Venipedia®

Anticamente denominata Maiurbium, dal latino Magna Urbs — Città Maggiore — al tempo era seconda per importanza solo alla vicina isola di Torcello. Qui è custodita ancora oggi una delle campane più antiche d'Europa.

Separata da un canale principale — il Canale maggiore di Mazzorbo — l'isola ancora oggi mostra sulle sue sponde edifici in stile gotico-veneziano, vivendo le stesse sorti dell'intero territorio torcelliano. È collegata alla più famosa isola di Burano da un attraversamento pedonale denominato Ponte Longo

Isola veneziana d'origine antica — probabilmente fondata già in epoca romana — Mazzorbo raggiunse l'apice del successo tra il XI e XIV secolo la cui principale attività commerciale era rappresentata dalla lavorazione del sale. Disseminati nel territorio mazzorbino c'erano anche numerosi mulini, come testimoniano vari resti archeologici.

L'importanza dell'isola è testimoniata anche dalla presenza, all'epoca, di ben 10 chiese tra parrocchiali e conventuali: su tutte spiccava il Duomo di San Pietro per i suoi marmi e una pala dorata smarrita, purtroppo, con la demolizione dell'immobile avvenuta nell'Ottocento.

Il declino dell'isola cominciò nel Cinquecento quando le persone cominciarono ad emigrare verso la florida Venezia, i luoghi di culto cominciarono a chiudere per poi venir abbattuti definitivamente nell'Ottocento, a causa delle soppressioni napoleoniche. Degli antichi splendori rimane oggi la chiesa di Santa Caterina d'Alessandriatipico esempio di architettura monastico-lagunare con il suo antico campanile e la solitaria torre campanaria della Valverde o Sant'Angelo risalente anch'essa al XIV secolo.

In particolare, il campanile di Santa Caterina custodisce la più antica campana della laguna nonché una delle più antiche d'Europa — che porta l'anno 1318.

Sfrutti a pieno i contenuti e la qualità di Venipedia, contribuisci a creare un futuro migliore grazie a Venipedia Virtuosa. Puoi disdire quando vuoi. Abbonati alla qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno (offerta limitata)

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati

Ottieni il massimo, rendi migliore il futuro. Attivamente.
Il tuo abbonamento ci aiuta a supportare le realtà meritevoli e contribuisce a creare un futuro migliore per tutti, grazie a Venipedia Virtuosa: insieme a noi, contribuisci infatti alla piantumazione costante di nuovi alberi in Amazzonia e allo sviluppo di nuove tecnologie per la rimozione del carbonio dall’atmosfera.

Nessun vincolo richiesto, puoi disdire quando vuoi.
Il tuo sistema di pagamento verrà addebitato automaticamente, in anticipo. Tutti gli abbonamenti si rinnovano automaticamente. Puoi disdire quando vuoi prima del successivo rinnovo. Gli abbonamenti rinnovati non sono rimborsabili. In caso di disdetta successiva alla data di rinnovo, avrai accesso per tutto il periodo attivo fino alla data di rinnovo successiva prevista, dopo la quale non avrai più accesso e nessun ulteriore importo ti sarà addebitato. Offerte e prezzi sono soggetti a cambiamento senza nessun preavviso.

Leggi anche