Venipedia®

L’attuale sede dell’omonimo Museo lega la sua storia a quella della potente famiglia Grimani, in particolar modo al patriarca di Aquileia Giovanni Grimani.

Alla morte del Doge Antonio Grimani, il nipote Giovanni, che oltre ad essere patriarca era anche un appassionato collezionista di opere d’arte, ereditò la casa di famiglia: da allora diverrà la sede naturale della sua immensa collezione. A tal proposito furono molti gli artisti interpellati per i lavori di decorazione degli interni effettuati soprattutto tra il 1537 ed il 1540, tra i quali figurano Camillo Mantovano, Francesco Salviati e Giovanni da Udine; oltre alle decorazioni venne riprogettato l’edificio e are che il disegno sia stato elaborato dallo steso Giovanni (altri attribuiscono il progetto a Tommaso Temanza o a Michele Sammicheli, autore del portone d’ingresso).

L’edificio venne ampliato tra il 1567 ed il 1569 con l’aggiunta dell’ala, all’interno della quale furono collocate alcune stanze dedicate allo svago ; tra le molte aggiunte al palazzo accumulate nel corso degli anni è da citare la cappella privata, all’interno della quale Luigi XIII di Francia conferì l’ordine di San Michele al pittore Tiberio Tinelli.

Come è successo a molti altri edifici di Venezia, anche palazzo Grimani perse gran parte delle opere custodite a seguito della caduta della Repubblica, opere di artisti del calibro di Tiziano, Tintoretto, del Veronese, oltre agli affreschi e le decorazioni interne che vennero letteralmente saccheggiati; altri pezzi da collezione invece sono conservati presso il Museo Archeologico.

Galleria immagini

L'ingresso di Palazzo Grimani.
Il porticato del cortile

Sfrutti a pieno i contenuti e la qualità di Venipedia, contribuisci a creare un futuro migliore grazie a Venipedia Virtuosa. Puoi disdire quando vuoi. Abbonati alla qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno (offerta limitata)

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati

Ottieni il massimo, rendi migliore il futuro. Attivamente.
Il tuo abbonamento ci aiuta a supportare le realtà meritevoli e contribuisce a creare un futuro migliore per tutti, grazie a Venipedia Virtuosa: insieme a noi, contribuisci infatti alla piantumazione costante di nuovi alberi in Amazzonia e allo sviluppo di nuove tecnologie per la rimozione del carbonio dall’atmosfera.

Nessun vincolo richiesto, puoi disdire quando vuoi.
Il tuo sistema di pagamento verrà addebitato automaticamente, in anticipo. Tutti gli abbonamenti si rinnovano automaticamente. Puoi disdire quando vuoi prima del successivo rinnovo. Gli abbonamenti rinnovati non sono rimborsabili. In caso di disdetta successiva alla data di rinnovo, avrai accesso per tutto il periodo attivo fino alla data di rinnovo successiva prevista, dopo la quale non avrai più accesso e nessun ulteriore importo ti sarà addebitato. Offerte e prezzi sono soggetti a cambiamento senza nessun preavviso.

Leggi anche