Venipedia®

Nel 1981 Palazzo Grimani venne acquistato dallo Stato Italiano che nel 2001 lo ha affidato alla Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Veneziano. A seguito dei restauri apportati al palazzo, terminati nel 2008 è stato istituito il Museo di Palazzo Grimani.

Punto focale del museo è la storia ed il patrimonio artistico dell’edificio che un tempo è stata la dimora principale della famiglia Grimani. Nonostante una parte delle opere in passato sono state o vendute (ad esempio gli antichi stucchi interni) o ricollocate (alcune sono visibili presso il  Museo Archeologico), è ancora possibile ammirare gli affreschi della sala dei fogliami realizzati dal Mantovano, oltre alle decorazioni pittoriche frutto del lavoro di Francesco Salviati, Federico Zuccari, Giovanni da Udine e altri artisti succedutisi durante la storia. Le opere esposte sono poche e selezionate, quasi tutte di stampo cinquecentesco, in omaggio all’epoca in cui si insediò il patriarca di Aquileia Giovanni Grimani.

Periodicamente vengono ospitate mostre a tema, conferenze, concerti e altre attività culturali.

Galleria immagini

L'ingresso di Palazzo Grimani.
Il porticato del cortile

Sfrutti a pieno i contenuti e la qualità di Venipedia, contribuisci a creare un futuro migliore grazie a Venipedia Virtuosa. Puoi disdire quando vuoi. Abbonati alla qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno (offerta limitata)

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati

Ottieni il massimo, rendi migliore il futuro. Attivamente.
Il tuo abbonamento ci aiuta a supportare le realtà meritevoli e contribuisce a creare un futuro migliore per tutti, grazie a Venipedia Virtuosa: insieme a noi, contribuisci infatti alla piantumazione costante di nuovi alberi in Amazzonia e allo sviluppo di nuove tecnologie per la rimozione del carbonio dall’atmosfera.

Nessun vincolo richiesto, puoi disdire quando vuoi.
Il tuo sistema di pagamento verrà addebitato automaticamente, in anticipo. Tutti gli abbonamenti si rinnovano automaticamente. Puoi disdire quando vuoi prima del successivo rinnovo. Gli abbonamenti rinnovati non sono rimborsabili. In caso di disdetta successiva alla data di rinnovo, avrai accesso per tutto il periodo attivo fino alla data di rinnovo successiva prevista, dopo la quale non avrai più accesso e nessun ulteriore importo ti sarà addebitato. Offerte e prezzi sono soggetti a cambiamento senza nessun preavviso.

Leggi anche