Venipedia®

Ricevi un contenuto come questo, ogni giorno nella tua e-mail
Un contenuto al giorno, per te è la newsletter che ti tiene compagnia, alle 8 del mattino (e sì, puoi sospenderla quando vuoi).

Per attivarla accedi con il tuo account o creane uno nuovo.

Venetia in due parti divisa. Sei regioni.
Cannaregio. Castello. S. Marco. Dosso duro.
S. Croce. S. Paolo. Meduaco siu oggi brenta.

Ma per tornare a dire di quelle cose, che sono nella citta, primieramente è da sapere, che la citta della quale scrivere cominciamo, con alto et ritorto rivo che a forma di Meandro gli va per entro, in due parti è divisa, delle quali una a mezzo giorno et all’occaso è volta, l’altra a settentrione et oriente: l’una et l’altra in tre regioni è divisa (chiamansi volgarmente sestieri) in quella di qua è Canaregio castello, et quello che Marciano dalla Chiesa d’oro di s. Marco vien detto. In quella di là è Dosso duro, et gli altri due da sacre chiese nomati uno de quali di s. Croce, l’altro di s. Paolo puoi chiamare. L’antico letto di Meduaco fiume se quello è Meduaco che hoggi Brenta chiamano, voltate altrove le sue acque con fabbriche, l’antica altezza delle ripe ha confermato. Le quali oggi dal mare vengano empiute.

— Stai leggendo un estratto dal nostro libro Del sito di Vinegia. La più antica guida di Venezia, scritto da Marco Antonio Sabellico, curato da Maurizio Vittoria e disponibile anche in e-book.

Rivoalto.

Quegli antichi Venetiani, che la citta edificarono (come io penso) dalle alte acque piu tosto, che dalle ripe Rivoalto da principio lo chiamarono, et oggi ancora notevole parte della citta indi ha preso nome. Questo da occidente entrando accostandosi alla citta primieramente la chiesa di s. Marta costezza: indi bagnando gli edificij a man manca presso alla chiesa di s. Chiara entrato nelle case, la regione della Croce da canareggio divide, et correndo tra l’una et l’altra quasi per otto stadij, alquanto da oriente a mezzo giorno piegata, tra la regione Paolina che è a destra mano et quella di s. Marco verso occidente si volge, et così per quattro stadi ne va dritto, et prima che alla ripa di s. Samuel pervenga, da novo ad oriente si piega et con dritto et piacevole corso tra la regione di s. Marco sopradetta et Dosso duro fino alla chiesa di s. Giorgio che è all’incontro del palagio, tra la citta et le case perviene: ma incontamente fuggendo ogni strettezza, come da legami sciolto, lasciata a sinistra mano la citta, per aperti laghi vagando, al porto, della citta finalmente corre.

Scritto da: Marco Antonio Sabellico
Curato da: Maurizio Vittoria

Fa parte della serie di pillole del libro: Del sito di Vinegia. La più antica guida di Venezia
Un libro che è un'autentica e curiosa macchina del tempo, per vedere la Venezia del '500, tra storia, aneddoti e curiosità

Fa parte della serie: I libri di Venipedia
I libri pubblicati da Venipedia Editrice

Viaggiare è meraviglioso, se viaggi nella conoscenza lo è doppiamente. Con Venipedia Supporter ricevi la newsletter Cinque dall'Enciclopedia, ogni lunedì alle 9 in punto. In più è un buon modo per aiutarci a rendere questo viaggio insieme sempre più partecipativo, confortevole, utile e stimolante: nella conoscenza, nella scoperta, nell’esplorazione, nella bellezza, nell’ispirazione e in quanto può migliorare il futuro di tutti noi. Giorno dopo giorno. Supporta la qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati a Venipedia Supporter

Venipedia Supporter è un abbonamento annuale che ti dà accesso a servizi aggiuntivi (come la newsletter Cinque dall'Enciclopedia e l'area La tua voce, che si rinnova automaticamente alla scadenza se non decidi di disdirlo o sospenderlo, dalla tua area personale (devi avere un account Venipedia).

Leggi anche