Venipedia®

L'edificio fu realizzato su volere dell'ordine religioso dei Domenicani che visse, a partire dal 1668, nel convento e nella chiesa Santa Maria della Visitazione; il progetto fu di Giorgio Massari e si occupò non solo della costruzione interna ma anche delle decorazioni. A tal proposito, collaborò con il Tiepolo e il Morlaiter, mentre Jacopo Tintoretto vi dipinse la tela intitolata Crocifissione.

La chiesa è composta da una sola navata rettangolare e lungo i lati più lunghi sono presenti 3 cappelle separate da coppie di semipilastri. La suggestiva volta, il cui soffitto è affrescato con tre dipinti del Tiepolo raffiguranti il ciclo della Madonna del Rosario, è illuminata da ampie finestre laterali. Di notevole bellezza l'abside molto luminoso, con statue e bassorilievi di Giovanni Maria Morlaiter e il coro ligneo posizionato dietro al grande altare maggiore.

La facciata, che dà sul tratto omonimo della Fondamenta delle Zattere, è di particolare altezza ed è costituito da un'unico ordine composto di colonne corinzie sulle quali è appoggiato il timpano. Di lato al portone d'ingresso, sono presenti le statue allegoriche delle quattro virtù cardinali: "la Prudenza", "la Giustizia", "la Fortezza" e "la Temperanza".

Galleria immagini

La chiesa di Santa Maria del Rosario

Viaggiare è meraviglioso, se viaggi nella conoscenza lo è doppiamente. Con Venipedia Supporter ricevi la newsletter Cinque dall'Enciclopedia, ogni lunedì alle 9 in punto. In più è un buon modo per aiutarci a rendere questo viaggio insieme sempre più partecipativo, confortevole, utile e stimolante: nella conoscenza, nella scoperta, nell’esplorazione, nella bellezza, nell’ispirazione e in quanto può migliorare il futuro di tutti noi. Giorno dopo giorno. Supporta la qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati a Venipedia Supporter

Venipedia Supporter è un abbonamento annuale che ti dà accesso a servizi aggiuntivi (come la newsletter Cinque dall'Enciclopedia e l'area La tua voce, che si rinnova automaticamente alla scadenza se non decidi di disdirlo o sospenderlo, dalla tua area personale (devi avere un account Venipedia).

Leggi anche