Venipedia®

Il museo prende il nome dal suo ultimo celebre inquilino: Mariano Fortuny y Madrazo.

L'ecclettico artista spagnolo stabilì nel 1898 il suo studio all’interno di uno dei più ampi appartamenti che suddividevano il palazzo Pesaro degli Orfei. Con il passare del tempo Fortuny acquisisce anche le altre parti dell’edificio che diverrà in seguito la sua effettiva dimora e al quale presterà il suo diretto intervento di recupero e riadattamento degli interni.

Alla sua dipartita (1949) la proprietà passò alla vedova, Henriette Nigrin, la quale scelse di donarla al comune di Venezia, a condizione che venisse impiegato per attività a scopo culturale. Il comune acquisì a tutti gli effetti la proprietà nel 1965 e passarono dieci anni prima dell’apertura dell’attuale museo.

Oltre all’attività espositiva, dedicata soprattutto alle arti visive in generale, sono custodite all’interno del museo diverse produzioni artistiche realizzate da Mariano Fortuny, che comprendono disegni, scatti fotografici, sculture e realizzazioni scenografiche, inoltre è stato scelto di mantenere intatto il suo studio (situato al piano nobile) e la sua ricca biblioteca.

Attulmente il museo è adibito alle attività espositive.

Galleria immagini

Particolare del palazzo.

Sfrutti a pieno i contenuti e la qualità di Venipedia, contribuisci a creare un futuro migliore grazie a Venipedia Virtuosa. Puoi disdire quando vuoi. Abbonati alla qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno (offerta limitata)

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati

Ottieni il massimo, rendi migliore il futuro. Attivamente.
Il tuo abbonamento ci aiuta a supportare le realtà meritevoli e contribuisce a creare un futuro migliore per tutti, grazie a Venipedia Virtuosa: insieme a noi, contribuisci infatti alla piantumazione costante di nuovi alberi in Amazzonia e allo sviluppo di nuove tecnologie per la rimozione del carbonio dall’atmosfera.

Nessun vincolo richiesto, puoi disdire quando vuoi.
Il tuo sistema di pagamento verrà addebitato automaticamente, in anticipo. Tutti gli abbonamenti si rinnovano automaticamente. Puoi disdire quando vuoi prima del successivo rinnovo. Gli abbonamenti rinnovati non sono rimborsabili. In caso di disdetta successiva alla data di rinnovo, avrai accesso per tutto il periodo attivo fino alla data di rinnovo successiva prevista, dopo la quale non avrai più accesso e nessun ulteriore importo ti sarà addebitato. Offerte e prezzi sono soggetti a cambiamento senza nessun preavviso.

Leggi anche