Venipedia®

La chiesa fu costruita attorno al IX secolo su commissione della famiglia Adorni, fu distrutta nei primi anni del XII secolo e ricostruita grazie alle offerte dei suoi fedeli.

Ebbe diverse ristrutturazioni e ricostruzioni l'ultima risalente alla metà del XVIII secolo, su progetto dell'architetto Lorenzo Boschetti.

Al suo interno non ci sono grandi opere d'arte eccetto per il soffitto che si dice dipinto dal Gianbattista Tiepolo.

La chiesa oggi è chiusa al culto, come da decreto del 1810 di Napoleone, ed ospita al suo interno esposizioni artistiche. 

La si può ammirare provenendo dalle Zattere o dall'Accademia, in direzione Piazzale Roma, arrivati all'omonimo campo, dove al centro si trova una bellissima vera da pozzo con due bassorilievi raffiguranti Sant'Antonio da Padova e San Barnaba.

Galleria immagini

La chiesa e una parte del campo omonimo.

Viaggiare è meraviglioso, se viaggi nella conoscenza lo è doppiamente. Con Venipedia Supporter ricevi la newsletter Cinque dall'Enciclopedia, ogni lunedì alle 9 in punto. In più è un buon modo per aiutarci a rendere questo viaggio insieme sempre più partecipativo, confortevole, utile e stimolante: nella conoscenza, nella scoperta, nell’esplorazione, nella bellezza, nell’ispirazione e in quanto può migliorare il futuro di tutti noi. Giorno dopo giorno. Supporta la qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati a Venipedia Supporter

Venipedia Supporter è un abbonamento annuale che ti dà accesso a servizi aggiuntivi (come la newsletter Cinque dall'Enciclopedia e l'area La tua voce, che si rinnova automaticamente alla scadenza se non decidi di disdirlo o sospenderlo, dalla tua area personale (devi avere un account Venipedia).

Leggi anche