Venipedia®

Nel 2007 Palazzo Grassi si aggiudica il concorso indetto dalla città di Venezia per la creazione di un nuovo centro d’arte contemporanea presso  Punta della Dogana. L’anno successivo partirono i lavori di restauro dell’area sotto la direzione dell’architetto giapponese Tadao Ando, già direttore del restauro di palazzo Grassi nel 2005.

Il risultato finale in parte conserva la forma originaria della struttura alla quale viene implementato uno sviluppo verticale dello spazio. Il tutto ricorda la prua di una nave o, nelle specifiche intenzioni dell'architetto, la caratteristica forma a punta del sestiere di Dorsoduro, di cui fa parte.

I lavori terminarono nel 2009, stesso anno in cui venne inaugurato il centro con l’esposizione  di alcuni pezzi della collezione di opere d’arte della Fondazione François Pinault.

Galleria immagini

Punta della Dogana

Viaggiare è meraviglioso, se viaggi nella conoscenza lo è doppiamente. Con Venipedia Supporter ricevi la newsletter Cinque dall'Enciclopedia, ogni lunedì alle 9 in punto. In più è un buon modo per aiutarci a rendere questo viaggio insieme sempre più partecipativo, confortevole, utile e stimolante: nella conoscenza, nella scoperta, nell’esplorazione, nella bellezza, nell’ispirazione e in quanto può migliorare il futuro di tutti noi. Giorno dopo giorno. Supporta la qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati a Venipedia Supporter

Venipedia Supporter è un abbonamento annuale che ti dà accesso a servizi aggiuntivi (come la newsletter Cinque dall'Enciclopedia e l'area La tua voce, che si rinnova automaticamente alla scadenza se non decidi di disdirlo o sospenderlo, dalla tua area personale (devi avere un account Venipedia).

Leggi anche