Venipedia®

Nel pieno centro del Borgo Teresiano di Trieste, a metà via tra la Stazione Centrale e Piazza Unità, si trova uno specchio d’acqua che porta il nome di Canal Grande, conosciuto anche come Canale Ponterosso.

Progettato e realizzato dal veneziano Matteo Pirona, tra il 1754 e il 1756, la denominazione grande non è stata data per elogiarne le dimensioni, non imponenti, ma per distinguerlo dal Canale Piccolo che in passato permetteva i trasporti fino all’interno della città antica. Fu realizzato scavando il collettore principale delle saline, interrate per permettere lo sviluppo urbanistico della città all'esterno delle mura.

Anticamente il Canal Grande aveva un’estensione maggiore e si spingeva fino alle pendici della chiesa di Sant’Antonio Nuovo, poi interrato nel suo ultimo tratto con i materiali provenienti dalle demolizioni di Cittavecchia negli anni Trenta. Una leggenda vuole che nell'interramento fu inglobata una nave torpediniere che giaceva lì, in avaria dalla fine della guerra.

Al canale si affacciavano delle case-fondaco, nei cui magazzini al piano terra venivano stoccate le merci portate da imbarcazioni di vario tipo, insieme ai magazzini più interni, oggi destinati ormai a negozi e box per auto.

È conosciuto anche come Canale Ponterosso dal nome di uno dei tre ponti girevoli che originariamente lo attraversavano (Ponte Bianco, Ponte Rosso e Ponte Verde), la cui struttura si può osservare in una stampa di fine '800 presso l'Archivio di Stato di Trieste. Sul Ponte Rosso, l’unico superstite dei tre, è stata posizionata la statua di James Joyce realizzata dallo scultore triestino Nino Spagnoli in occasione del centenario dell'arrivo di Joyce a Trieste, nel 1904. 

Sotto al Ponte Rosso è ancora presente un igrometro scolpito nella pietra e graduato in piedi e pollici parigini, potenzialmente risalente al 1785, e il cui zero, non più visibile, è noto come Zero Ponte Rosso e trova la sua importanza nel rappresentare indicativamente il livello delle basse maree di due secoli fa, valutandolo come il più antico nell’insieme di zeri fondamentali presenti a Trieste.

Nelle sue acque è osservabile ad occhio nudo un’interessante varietà di flora e fauna marina.

Viaggiare è meraviglioso, se viaggi nella conoscenza lo è doppiamente. Con Venipedia Supporter ricevi la newsletter Cinque dall'Enciclopedia, ogni lunedì alle 9 in punto. In più è un buon modo per aiutarci a rendere questo viaggio insieme sempre più partecipativo, confortevole, utile e stimolante: nella conoscenza, nella scoperta, nell’esplorazione, nella bellezza, nell’ispirazione e in quanto può migliorare il futuro di tutti noi. Giorno dopo giorno. Supporta la qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati a Venipedia Supporter

Venipedia Supporter è un abbonamento annuale che ti dà accesso a servizi aggiuntivi (come la newsletter Cinque dall'Enciclopedia e l'area La tua voce, che si rinnova automaticamente alla scadenza se non decidi di disdirlo o sospenderlo, dalla tua area personale (devi avere un account Venipedia).

Leggi anche