Venipedia®

Villa Veneta settecentesca posizionata nella confluenza tra via Verdi e via Circonvallazione. Luigi Brunello — storico di Mestre, è stato co-fondatore e presidente del Centro Studi Storici di Mestre —, secondo alcune ricerche ritiene che il complesso monumentale possa risalire alla data del 1696 e che al tempo fosse esistente anche un ulteriore stabile oggi scomparso a causa di un incendio. Di certo, nel Settecento e per buona parte del secolo successivo, la proprietà fu dei Querini, ramo Stampalia di Santa Maria Formosa, come testimoniato dal catasto napoleonico e da un manoscritto marciano redatto da Francesco Fapanni che attribuiva la residenza al conte Giorgio Querini Stampalia. Oggi è del Comune di Venezia il quale ha adibito la residenza ad uffici amministrativi.

L'edificio riprende la struttura di base tipica della villa veneta ed è composto dalla residenza padronale, dove abitavano i proprietari dell’abitazione, dall’ala laterale annessa all’abitazione e un giardino che circonda l’abitacolo. L'interno della costruzione padronale è costituita da un salone centrale dal quale si accede alle altre stanze della residenza.

Continua a leggere:

Molto più di un accesso illimitato

7,99€ al mese, oppure 59€ l'anno

Investi nella cultura, nella bellezza, in un futuro migliore.
Puoi disdire quando vuoi.

Abbonati

Ottieni il massimo, rendi migliore il futuro.

Contenuti di cui ti puoi fidare.
Prima di essere pubblicato, ogni contenuto viene verificato su più fonti, scegliendole tra quelle più attendibili al momento della verifica. Ciclicamente revisioniamo anche i contenuti già pubblicati, perché siano il più possibile aggiornati e attendibili.
Video come al cinema.
Lavoriamo i nostri video come al cinema: alta definizione, colonne sonore professionali, post-produzione e trattamento del colore. La nostra produzione più recente ti offre anche video in 4K e Dolby Vision (in uscita nel 2022).
Fotografie bellissime.
Se è vero che un’immagine vale più di mille parole, una bella immagine non ha prezzo. Produciamo e utilizziamo fotografie di altissima qualità, coinvolgenti, ambientali, panoramiche, di reportage, a colori e in bianco e nero.
Perdersi è bello, se poi ti ritrovi.
Ogni contenuto è geolocalizzato. Questo significa che abbiamo mappato fisicamente ogni contenuto e che grazie a noi puoi arrivarci, puntualmente, con le mappe del tuo smartphone o tablet. E grazie a Sestante, il nostro motore di prossimità, ti diciamo anche cosa si trova intorno a te e vicino a quello che stai leggendo.
Sei parte di un movimento virtuoso.
Abbiamo sempre lavorato per ritornare valore, alle persone, al territorio, al futuro di tutti noi. Ogni giorno lavoriamo per migliorare il nostro impatto positivo sul mondo che ci circonda, con un impegno concreto che si chiama Venipedia Virtuosa. Il tuo abbonamento contribuisce a fare in modo che tutto questo sia possibile, a darci la possibilità di ampliare sempre più il raggio d’azione, supportando le realtà meritevoli. Ad esempio progetti innovativi di decarbonizzazione, progetti di riforestazione, progetti locali che hanno qualcosa da dire e generano un impatto positivo.
Nessuna pubblicità, nessun tracciamento personale.
Fin dalla sua nascita abbiamo voluto un design pulito, senza pubblicità che distragga la lettura. Non condividiamo i tuoi dati personali con terzi, non tracciamo cosa fai e usiamo solamente dati aggregati in forma anonima per capire come rendere migliore Venipedia ogni giorno di più.

Ci vuoi mettere il naso?

È giusto, meglio approfondire: puoi farlo con i nostri contenuti Open Access e toccare con mano, oppure a pieno accesso per 7 giorni a 1,99€.

Leggi anche