Venipedia®

L'edificio attuale risale al XVII secolo, tuttavia la sua costruzione si basa su un'edificazione precedente e risalente al tardo gotico — come testimoniano alcuni elementi architettonici quali il porticato quattrocentesco nell'atrio e le finestre che si affacciano sul bel cortile interno. Dall'esterno presenta una monumentale facciata in pietra d'Istria che guarda alla Fondamenta Marco Giustiniani. Al di sopra alle finestre è posizionato un grande stemma dei Giustiniani, sormontato dalle insegne vescovili.

Eretto dalla famiglia patrizia dei Giustiniani, o Giustinian, nel 1689 il Vescovo torcellano Marco Giustiniani destinò il luogo inizialmente a sua residenza e successivamente anche agli altri Vescovi di Torcello, trasformando così il palazzo in sede vescovile.

Fu proprio con la fine del Seicento che il fabbricato venne radicalmente ristrutturato, su progetto dell’architetto Antonio Gaspari. Risale proprio a questi anni il soffitto del salone centrale, nel primo piano nobile, con al centro l'affresco di Francesco Zugno raffigurante il Trionfo di San Lorenzo Giustiniani — primo patriarca di Venezia nonchè antenato della famiglia — incorniciato in modo ornamentale da Francesco Zanchi.

La diocesi vescovile torcellana restò fisicamente nella residenza fino al 1805, anno in cui venne soppressa per fonderla con quella patriarcale di Venezia, già esistente. La fabbrica restò di proprietà del Patriarcato fino al 1840 quando il Comune di Murano lo acquistò perchè diventasse la propria sede istituzionale. Fu durante l'amministrazione comunale muranese che venne istituito il Museo del Vetro nel 1861; all’atto della sua fondazione la collezione occupava soltanto la sala centrale del piano nobile ma rapidamente la raccolta si ampliò, estendendo gli spazi espositivi, poco alla volta, a tutto l'immobile.

Nel 1923, quando l'autonomia comunale muranese venne soppressa e Murano venne annessa al Comune di Venezia, il Museo del Vetro cominciò a far parte dei Musei Civici Veneziani.

Sfrutti a pieno i contenuti e la qualità di Venipedia, contribuisci a creare un futuro migliore grazie a Venipedia Virtuosa. Puoi disdire quando vuoi. Abbonati alla qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno (offerta limitata)

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati

Ottieni il massimo, rendi migliore il futuro. Attivamente.
Il tuo abbonamento ci aiuta a supportare le realtà meritevoli e contribuisce a creare un futuro migliore per tutti, grazie a Venipedia Virtuosa: insieme a noi, contribuisci infatti alla piantumazione costante di nuovi alberi in Amazzonia e allo sviluppo di nuove tecnologie per la rimozione del carbonio dall’atmosfera.

Nessun vincolo richiesto, puoi disdire quando vuoi.
Il tuo sistema di pagamento verrà addebitato automaticamente, in anticipo. Tutti gli abbonamenti si rinnovano automaticamente. Puoi disdire quando vuoi prima del successivo rinnovo. Gli abbonamenti rinnovati non sono rimborsabili. In caso di disdetta successiva alla data di rinnovo, avrai accesso per tutto il periodo attivo fino alla data di rinnovo successiva prevista, dopo la quale non avrai più accesso e nessun ulteriore importo ti sarà addebitato. Offerte e prezzi sono soggetti a cambiamento senza nessun preavviso.

Leggi anche