Venipedia®

Proveniente dalla collezione privata di Eric Goeritz, il dipinto di Monet che ritrae la facciata di Palazzo Ducale di Venezia è stato recentemente battuto all'asta dalla celebre casa Sotheby's per la bellezza di 27.534.000 sterline, ovvero 31.994.435 euro.

Claude Monet ha soggiornato a Venezia con la moglie Alice da ottobre a dicembre 1908. Durante questo periodo l'artista ha prodotto 37 dipinti che ritraggono vari soggetti Veneziani, tra cui quello venduto all'asta di Sotheby's, martedì 26 febbraio 2019.

Le Palais Ducal (Il Palazzo Ducale), questo il nome del dipinto, è stato incluso nella recente esposizione Monet & Architecture alla National Gallery di Londra, un evento altamente apprezzato dal pubblico e fa parte di un lotto di collezione privata proveniente da Eric Goeritz.

Su invito della ricca americana Mary Young Hunter, introdotta ai Monet da John Singer Sargent, l'artista e sua moglie Alice arrivano a Venezia il 1° ottobre 1908 trascorrendo le prime due settimane di permanenza a Palazzo Barbaro, già "casa" di vari artisti, tra cui lo stesso Sargent. Durante queste due settimane Monet ha la possibilità di ammirare dalla sua finestra Palazzo da Mula, Palazzo Dario e Palazzo Contarini, che poi ritrarrà. Successivamente i Monet si trasferiranno al Grand Hotel Britannia (oggi conosciuto come Europa & Regina) da cui potrà ammirare la Basilica di San Giorgio Maggiore e il Palazzo Ducale.

L'artista ritrae il Palazzo dei Dogi da 3 differenti prospettive: una vista ravvicinata da una barca ormeggiata (quello oggetto della vendita), una veduta dall'isola di San Giorgio Maggiore e una terza, probabilmente dipinta da una postazione galleggiante.

Le Palais Ducal, Claude Monet, 1908 (fonte: Sotheby's)

Il dipinto è caratterizzato dai toni dei verdi angelica, gialli banana e blu turchese (R. Thomson in Monet & Architecture (exhibition catalogue), op. cit., p. 200), realizzato in olio su tela, 81x93 cm., contrassegnato dalla sua firma e dall'anno 1908, in basso a destra.

Paul Signac, in una lettera a Monet, scrive: quando ho visto i tuoi dipinti di Venezia nella loro ammirevole interpretazione con i motivi che conosco così bene, ho vissuto una profonda emozione [...]. Li ammiro come la più alta manifestazione della tua arte.

Ti potrebbe interessare anche...

Pubblicato: Giovedì, 28 Febbraio 2019 — Aggiornato: Giovedì, 28 Febbraio 2019