Venipedia: molto più di un'enciclopedia di Venezia. – La miglior guida di Venezia.

Tempo di lettura: 2 minuti

Dove andare quando piove e dove rifugiarsi quando fa freddo? Ecco un'idea per stare al caldo, immersi nell'arte e nella cultura, senza camminare troppo.

Museo del Settecento Veneziano di Ca' Rezzonico

Se non l'hai ancora visitato, questo è uno dei palazzi che più ricordano le abitazioni dell'epoca. Al suo interno ci sono splendide opere di Canaletto, di Bellotto, di Guardi, di Tiepolo, di Brustolon. In più un immenso lampadario in vetro di Murano, stile Rezzonico. Il museo ospita comunque tantissime altre chicche, tra cui una antica farmacia e varie collezioni di relativa recente acquisizione.

Gallerie dell'Accademia

Qui è dove viene custodito l'Uomo Vitruviano — anche se è visibile solo in certi periodi e in talune circostanze —, dove si può vedere la famosa Tempesta del Giorgione per poi spaziare tra numerosi artisti conosciuti come Tintoretto, Veronese, Cima da Conegliano, Carpaccio, Bellini, Hayez, Zais e molti altri ancora. Una collezione che spazia realmente nei secoli.

Collezione Peggy Guggenheim

© Collezione Peggy Guggenheim, Venezia. Ph. AndreaSarti

Si potrebbe tranquillamente chiamare la casa di Peggy per quanto il suo spirito aleggia ancora oggi tra le sale e le collezioni esposte. Qui ci sono capolavori del Cubismo, Futurismo, Pittura Metafisica, Astrattismo europeo, scultura d'avanguardia, Surrealismo ed Espressionismo Astratto americano, di alcuni dei più grandi artisti del XX secolo. Tra questi Picasso, Mondrian, Duchamp, Léger, Klee, Ernst, Magritte e Dalì, per citarne alcuni.

Fatti accompagnare dal Sabellico...

Per questi luoghi c'è passato anche Marco Antonio Sabellico, alla fine del '400. Il suo libro Del sito di Vinegia si può considerare tranquillamente la più antica guida di Venezia, antenata delle moderne guide turistiche. Fatta da noi, Venipedia® Editrice, Sabellico ti porterà in viaggio per la città in un'altra epoca, che potrai leggere comodamente davanti ad un buon caffè. Tra aneddoti (un incendio a Rialto), vicissitudini (come si vestivano gli uomini e le donne) e descrizioni storico-sociali (come gestivano gli affari i mercanti), non è solo un viaggio nella storia viva di Venezia, ma anche un racconto divertente e pieno di curiosità.

Disponibile in formato cartaceo, e-book ed entrambi.

Ti potrebbe interessare anche... (beta)

Pubblicato: Lunedì, 13 Novembre 2017 — Aggiornato: Lunedì, 13 Novembre 2017

Missiva — La newsletter di Venipedia

Ricevi comodamente gli aggiornamenti, le anticipazioni e le novità di Venipedia nella tua casella postale.