Venipedia®

Costruito nel 1622, il teatro ha subito numerosi interventi nella sua lunga storia. Eretto per volontà della famiglia Vendramin, da questa prende il nome, anche se è conosciuto anche come Teatro San Luca o San Salvador

Distrutto da un incendio e ricostruito nel 1635, venne ulteriormente resturato nel 1776: in questa occasione, si spostò l’ingresso in Calle Berizi (oggi Calle del Teatro) venne creato un atrio ed aumentato il numero dei palchi. 

Nel 1833, dopo gli ennesimi interventi, il teatro cambiò nome per diventare Teatro Apollo.

Un ulteriore restauro diede al teatro, nel 1853, il caratteristico aspetto neogotico fiorito, ma struttura e decorazioni vennero ripulite nel 1874. Il teatro a questo punto ospitava circa 1250 spettatori fra platea e gallerie ed aveva 5 uscite sulla pubblica strada. L’anno successivo, il teatro cambiò ancora una volta il nome: il 26 febbraio 1875, divenne definitivamente Teatro Carlo Goldoni.

Nuovi restauri si ebbero nel XX secolo: nel 1909 venne rinnovata la facciata, definita successivamente “di stile ferroviario”.

Nuovamente chiuso nel 1947, il Goldoni è stato definitivamente reso al pubblico nel 1979, dopo un'acquisizione da parte del Comune di Venezia. Oggi è gestito dall'Associazione Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni.  

Sfrutti a pieno i contenuti e la qualità di Venipedia, contribuisci a creare un futuro migliore grazie a Venipedia Virtuosa. Puoi disdire quando vuoi. Abbonati alla qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno (offerta limitata)

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati

Ottieni il massimo, rendi migliore il futuro. Attivamente.
Il tuo abbonamento ci aiuta a supportare le realtà meritevoli e contribuisce a creare un futuro migliore per tutti, grazie a Venipedia Virtuosa: insieme a noi, contribuisci infatti alla piantumazione costante di nuovi alberi in Amazzonia e allo sviluppo di nuove tecnologie per la rimozione del carbonio dall’atmosfera.

Nessun vincolo richiesto, puoi disdire quando vuoi.
Il tuo sistema di pagamento verrà addebitato automaticamente, in anticipo. Tutti gli abbonamenti si rinnovano automaticamente. Puoi disdire quando vuoi prima del successivo rinnovo. Gli abbonamenti rinnovati non sono rimborsabili. In caso di disdetta successiva alla data di rinnovo, avrai accesso per tutto il periodo attivo fino alla data di rinnovo successiva prevista, dopo la quale non avrai più accesso e nessun ulteriore importo ti sarà addebitato. Offerte e prezzi sono soggetti a cambiamento senza nessun preavviso.

Leggi anche