Venipedia®

Verso la fine del XVI secolo, esattamente il 1589, il Senato della Repubblica deliberò la costruzione di una nuova struttura da adibire a prigione, che fu localizzata dall'altro lato del rio di Palazzo Ducale. In questo modo la casa del doge potè liberarsi del carcere divenuto ormai troppo piccolo e, soprattutto, poco sicuro.

Sorse quindi la necessità di realizzare un ponte che facesse da collegamento tra la prigione e la sede del governo e della giustizia; agli inizi del XVII secolo, su progetto dell'architetto Antonio Contin e su decisione del doge Marino Grimani, venne costruito il Ponte dei Sospiri, in pietra d'Istria e in stile tipicamente barocco.

Questo ponte, pensile e chiuso, garantiva massima sicurezza al passaggio dei carcerati dalle Prigioni Nuove alle sale degli avogadi e magistrati e viceversa.

— Scopri le nostre innovative Micro Guide, una passa proprio qui!

Dal ponte, attraverso le piccole finestre di marmo traforato, è possibile vedere da una parte il Ponte della Paglia e l'isola di San Servolo, dall'altra il retro di Palazzo Ducale e il Ponte della Canonica. Guardando il ponte dall'esterno si nota lo stemma del doge Marino Grimani e una raffigurazione della giustizia.

Probabilmente il nome del ponte è scaturito dall'immaginazione popolare: i prigionieri in catene, passando sul ponte per avviarsi al patibolo e vedendo per l'ultima volta la laguna e le sue isole, quindi la libertà, sospiravano.
 

Galleria immagini

Il ponte dei sospiri.

Sfrutti a pieno i contenuti e la qualità di Venipedia, contribuisci a creare un futuro migliore grazie a Venipedia Virtuosa. Puoi disdire quando vuoi. Abbonati alla qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno (offerta limitata)

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati

Ottieni il massimo, rendi migliore il futuro. Attivamente.
Il tuo abbonamento ci aiuta a supportare le realtà meritevoli e contribuisce a creare un futuro migliore per tutti, grazie a Venipedia Virtuosa: insieme a noi, contribuisci infatti alla piantumazione costante di nuovi alberi in Amazzonia e allo sviluppo di nuove tecnologie per la rimozione del carbonio dall’atmosfera.

Nessun vincolo richiesto, puoi disdire quando vuoi.
Il tuo sistema di pagamento verrà addebitato automaticamente, in anticipo. Tutti gli abbonamenti si rinnovano automaticamente. Puoi disdire quando vuoi prima del successivo rinnovo. Gli abbonamenti rinnovati non sono rimborsabili. In caso di disdetta successiva alla data di rinnovo, avrai accesso per tutto il periodo attivo fino alla data di rinnovo successiva prevista, dopo la quale non avrai più accesso e nessun ulteriore importo ti sarà addebitato. Offerte e prezzi sono soggetti a cambiamento senza nessun preavviso.

Leggi anche