Venipedia®

Il 25 marzo di ogni anno, Venezia festeggia il suo compleanno, da secoli. Ormai da oltre un millennio. Il 2021 segna il numero tondo di 1600 anni dalla sua fondazione, avvenuta secondo tradizione nel 421.

Non molte sono le città che possono definirsi leggendarie, ma Venezia e la sua storia riescono con successo nell’impresa, a partire dalla propria nascita.

Cos’è, poi, la leggenda?

È un breve racconto che nasce quando l’immaginazione popolare si mescola in armonioso gioco con la realtà. Ciò che molto spesso la storia non ha, è proprio il raccontare di fatti accaduti usando quei trucchi e quelle tecniche narrative che usano i grandi scrittori e i più abili autori cinematografici. È per questo che molte leggende hanno attraversato i secoli passando di bocca in bocca, tramandandosi di padre in figlio.

La leggenda ha la forza di attraversare il tempo, superando ogni barriera e arrivando con successo alle epoche attuali. A volte simile, ma più spesso diversa nei particolari narrativi.

Così è anche per la fondazione di Venezia.

D’altra parte, al contrario della storia che deve necessariamente argomentare i fatti che racconta, una leggenda deve essere il più semplice ed efficace possibile: è spesso l’eroe, un solo uomo o una sola donna, a vincere, e poco importa se il successo è stato un lavoro di squadra o un susseguirsi di tentativi.

Un racconto avvincente si basa principalmente su tratti e pennellate emozionali, non su interi quadri dettagliatamente rappresentati e mostrati al pubblico.

Allora Venezia non è stata fondata il 25 marzo 421?

La data in questione viene citata per la prima volta a Venezia nel 1267 da Martin da Canal, nelle sue Les Estoires de Venise e poi, un secolo dopo, dal Doge Andrea Dandolo nella sua Cronaca (come si legge in Storia di Venezia tascabile di Maurizio Vittoria, Venipedia Editrice, di prossima uscita) . Da lì in poi la leggenda si è tramandata nei secoli, arrivando fino ai giorni nostri, in tutta la sua forza e in tutto il suo coinvolgimento.

D’altra parte è ormai nota la grande forza in fatto di marketing della Repubblica di Venezia, che è riuscita a confezionare un’immagine così forte e leggendaria da diventare addirittura storia vera, quasi non più confutabile. 

Nella narrazione di Venezia non mancano naturalmente anche i grandi fotografi dell'epoca, come Francesco Guardi (Venezia: Rialto, bottega di Francesco Guardi)

La data del 25 marzo, l’Annunciazione del Signore, può trovare sicuramente conforto nella necessità di offrire al pubblico un momento solenne, che fornisse un forte carattere istituzionale, e al tempo stesso spirituale, alla città e alla Repubblica di Venezia. Un tratto comune ad altre realtà di questo periodo storico, ovvero l'alto Medioevo (come ci ricorda Tiziana Plebani nel suo articolo Venezia nasce da una donna. Un mito femminile di fondazione di Venezia). L’anno 421 si colloca in un periodo temporale in cui gli insediamenti lagunari sono ancora primitivi, o meglio in fase di organizzazione, perciò in un periodo storico dove tutto è possibile.

La vera fondazione avviene infatti qualche secolo dopo ma, appunto, è qui che la nascita leggendaria di Venezia deve risultare al massimo della sua efficacia: semplice, immediata, solenne, antica. Per rafforzare il tutto, viene fornita anche un’identità fisica, associandola alla Chiesa di San Giacometo di Rialto.

Ed ecco che l’origine leggendaria di Venezia acquista man mano forza e coinvolgimento, anno dopo anno, secolo dopo secolo, racconto dopo racconto.

Un’eccellente narrazione e una grande strategia comunicativa che, associata ad una verità incontestabile — chi potrebbe mai dire, avendocela davanti al naso, che Venezia non sia stata effettivamente fondata in un certo momento, nel tempo? —, ha la capacità e il merito di aver portato fin qui la memoria storica di un insieme di persone che ad un certo punto nello scorrere delle lancette dell’Universo, creano qualcosa per l’epoca forse inimmaginabile: come nell’altrettanto leggendaria Atlantide, costruire un impero millenario su quell’indomabile elemento che è l’acqua.

Eccolo, allora, il merito della leggendaria origine e fondazione di Venezia: ricordarci che tutto questo è stato possibile.

E, perché no, ricordarci anche che le grandi imprese sono sempre possibili.

(mt)

Viaggiare è meraviglioso, se viaggi nella conoscenza lo è doppiamente. Con Venipedia Supporter ricevi la newsletter Cinque dall'Enciclopedia, ogni lunedì alle 9 in punto. In più è un buon modo per aiutarci a rendere questo viaggio insieme sempre più partecipativo, confortevole, utile e stimolante: nella conoscenza, nella scoperta, nell’esplorazione, nella bellezza, nell’ispirazione e in quanto può migliorare il futuro di tutti noi. Giorno dopo giorno. Supporta la qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati a Venipedia Supporter

Venipedia Supporter è un abbonamento annuale che ti dà accesso a servizi aggiuntivi (come la newsletter Cinque dall'Enciclopedia e l'area La tua voce, che si rinnova automaticamente alla scadenza se non decidi di disdirlo o sospenderlo, dalla tua area personale (devi avere un account Venipedia).

Leggi anche