Venipedia®

L'anno iniquo il '14 - Guerra Europea, Letterautra, Territori - Panziniana

Prima parte dell'ultimo giorno del convegno internazionale dedicato all'anno 1914, definito dallo scrittore albanese Ismail Kadarè "iniquo".

In collaborazione con La Casa Rossa A. Panzini e l'Accademia Panziniana, Bellaria Igea Marina viene presentato il volume Panzini scrittore europeo (a cura di Mariangela Lando).

Interventi a cura di:

  • Marco Antonio Bazzocchi - Università degli Studi di Bologna
  • Arnaldo Gobbi - Università per Stranieri di Perugia

Italiano

L'anno iniquo il '14 - Guerra Europea, Letteratura, Territori - Territoriale Veneto Orientale, Istria Adriatico

Prima parte dell'ultimo giorno del convegno internazionale dedicato all'anno 1914, definito dallo scrittore albanese Ismail Kadarè "iniquo".

Il tema degli interventi (coordinato da Fulvio Senardi, presidente dell’Istituto Giuliano di Storia Cultura e Documentazione, Trieste) è il territorio, con attenzione al Veneto Orientale, L'Istria e l'Adriatico.

Interventi a cura di:

Italiano

Riflessioni sull'antico: l’arte dell’imitazione

Secondo incontro del ciclo di conferenze dedicato al rapporto tra opere originali e copie.

Anna Anguissola, archeologa, normalista e attualmente alla Ludwig-Maximilians- Universität di Monaco, autrice del volume «Difficillima imitatio» Immagine e lessico delle copie fra Grecia e Roma, affronta l’argomento della riproduzione d’arte anche sotto il profilo delle testimonianze letterarie, per conoscere le categorie critiche che i contemporanei applicavano al fenomeno.

Italiano

Grandi Navi: presentazione pubblica progetto Canale Contorta Sant'Angelo (prima parte).

Presentazione dell'Autorità Portuale di Venezia del progetto di “Adeguamento via acquea di accesso alla Stazione Marittima di Venezia e riqualificazione delle aree limitrofe al canale Contorta Sant'Angelo”, avvenuta presso la Sala San Leonardo di Venezia, lunedì 29 settembre 2014.

Relatori:

Italiano

Biagio Burlini ochialer, fabbricatore di macchine e strumenti d’ottica, nella Venezia del ‘700

Nelle città di grande passato è la storia dell'arte che viene proposta e ripercorsa con più attenzione: in particolare l'architettura, la pittura, la scultura. Scarsa attenzione è posta invece  su quanto la civiltà ha dovuto inventare e gestire per permettere agli artisti di manifestare il loro talento, ai potenti di amministrare, alla gente comune di vivere al meglio. In particolar modo difficile pensare alla tecnologia che, partendo dalle scoperte scientifiche, ha sviluppato sia gli oggetti d’uso comune che quelli più complessi e raffinati.

Italiano