Venipedia: molto più di un'enciclopedia di Venezia. – La miglior guida di Venezia.

Read time: 2 mins

Ponte di collegamento tra Campo San Giacomo dall'Orio e Campo Nazario Sauro, è inoltre parallelo a Ponte Ruga Vecchia, quello ai piedi dell'entrata principale della Chiesa di San Giacomo dall'Orio.

Normalissimo ponte in pietra, nella struttura e nelle spallette, che da Piazzale Roma o dalla Stazione ferroviaria Santa Lucia accompagna nell'ampio Campo di San Giacomo dall'Orio, attraversando Campo Nazario Sauro.

Sull'origine del nome del ponte ben poco si può dire dato che non risultano collegamenti ad artisti od altro; coloro che pensano possa essere legato al pittore Gabriele Bella devono ricredersi dato che sono davvero irrilevanti le notizie biografiche del veneziano autore. Le sue numerose opere, molte delle quali conservate presso il Museo Querini Stampalia, sono tra le poche fonti a raccontarci della sua personalità e dell'attività professionale svolta tra il 1740 ed il 1782. Il nizioleto indica, per la denominazione dell'attraversamento, anche del Forner ma non si conoscono le motivazioni, presumendo che nelle vicinanze potesse esserci stata la bottega di un fornaio.

Nemmeno il Tassini, nella sua certosina ricerca della toponomastica veneziana, ha trovato informazioni, se non riprendendo quanto scritto dall'abate Gian Maria Dezàn: "queste denominazioni proverrebbero dall'amenità del sito". Guardando con gli occhi di oggi è un po' difficile credere che potesse essere un luogo particolarmente ridente e piacevole ma confrontato al parallelo ponte di Ruga Vecchia una certa diversità si nota.

Se Ruga Bella si presenta ariosa e di ampie dimensioni, lo stesso non si può dire di Ruga Vecchia che invece è più stretta e ricca, a destra e a sinistra, di case che si affacciano alla strada. Pertanto, risulta essere questa l'unica possibile interpretazione di Ponte Ruga Bella che si presume sia stato costruito in un momento successivo rispetto al Ponte di Ruga Vecchia

Di certo di recente, esattamente nel 2003, il ponte è stato ristrutturato come è specificato in una piccola incisione apposta al ponte stesso. Ai piedi del ponte, dalla parte di San Giacomo dall'Orio, è inoltre presente un'edicola contenente una Madonna con Bambino incastonata lungo il muro della chiesa di San Giacomo dall'Orio.

Altri luoghi da scoprire

Prima pubblicazione: Domenica, 26 Febbraio 2017 — Ultimo aggiornamento: Lunedì, 27 Febbraio 2017

Missiva — La newsletter di Venipedia

Ricevi comodamente gli aggiornamenti, le anticipazioni e le novità di Venipedia nella tua casella postale.