Venipedia: molto più di un'enciclopedia di Venezia. – La miglior guida di Venezia.

Della sua prima esibizione scrive “…se Mina avesse cantato il mio brano, Come sinfonia, probabilmente io non sarei mai salito su un palcoscenico, sarei rimasto dietro le quinte a scrivere musica per altri interpreti, ma il destino volle che Mina si fosse già accordata con altri e così sotto i riflettori dovetti andarci io…”.

Pino Donaggio nasce a Venezia, precisamente nell’isola di Burano, il 24 novembre 1941 e già in tenera età dimostra di avere una passione e un talento per la musica. Inizia a suonare il violino a 10 anni, studiando prima al Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia e poi al Giuseppe Verdi di Milano. Durante la permanenza lombarda conosce il direttore d’orchestra Claudio Abbado e inizia ad esibirsi prima in radio come solista in un Concerto di Vivaldi, poi con i Solisti Veneti e i Solisti di Milano e infine, durante una vacanza si mette alla prova cantando un pezzo di Paul Anka.

Negli anni Cinquanta comincia a scrivere brani per altri cantanti e verso la fine di quegli anni comincia ad approfondire il genere musicale rock and roll, da cui trarrà poi ispirazione per i suoi brani di successo.

Debutta al Festival di San Remo nel 1961, per poi parteciparvi anche nel 1963, 1964 e 1965; in quest’ultima edizione, si presenta con il celebre pezzo intitolato  "Io che non vivo (senza te)" che gli permise di farsi conoscere in tutto il mondo, vendendo più di 60 milioni di copie. Tra i vari titoli, si ricordano, Come sinfonia, Il cane di stoffa, Giovane giovane e Una casa in cima al mondo.

Negli anni 70 lascia la carriera di cantautore per avviare quella di compositore di colonne sonore per il cinema; esordisce componendo la musica del film girato in laguna "A Venezia...un dicembre rosso shocking" nel 1973 e la sua produzione viene considerata la migliore colonna sonora dell’anno.

Sono numerose le colonne sonore di film di successo, di vario genere, che Donaggio ha composto durante la sua vita professionale, tra gli altri: Ti piace Hitchcock? di Dario Argento, Non ci resta che piangere con Massimo Troisi e Roberto BenigniL'anima gemella di Sergio Rubini, Carrie lo sguardo di Satana di Brian De Palma (con cui musicherà numerose sue pellicole), Il Mio West di Leonardo Pieraccioni, Monella di Tinto Brass e L'arcano incantatore di Pupi Avati.

Altre persone da conoscere

Prima pubblicazione: Lunedì, 23 Gennaio 2017 — Ultimo aggiornamento: Lunedì, 23 Gennaio 2017

Missiva — La newsletter di Venipedia

Ricevi comodamente gli aggiornamenti, le anticipazioni e le novità di Venipedia nella tua casella postale.