Venipedia®

I gemelli Crovato sono stati i primi cittadini veneziani ad essere fregiati dell'onorificenza di Veneziano dell'Anno nel 1978.

E' stato riconosciuto il loro prezioso lavoro di testimonianza della situazione di degrado delle isole abbandonate della laguna.

Maurizio Crovato, una laurea in Lettere, giornalista e corrispondente di guerra per la Rai, inviato in Paesi quali Bosnia, Kossovo, Angola ed Iraq. Conduttore nazionale del TG2, caporedattore della sede Rai del Veneto e della Rai International. Ha scritto il saggio "Arsenale e arsenalotti" inserito ne "L'Arsenale dei Veneziani" di Romani Chirivi, Filippi Venezia, 1983.

Giorgio Crovato, Studioso di Storia, conduce ricerche legate a Venezia e al mondo lagunare. È laureato, con lode, in Storia a Ca’ Foscari. È stato premiato con il titolo di Veneziano dell’anno, nel 1978. Nel 1981, con decreto del Ministro per i Beni Culturali e Ambientali, su proposta del Soprintendente di Venezia, è stato nominato Ispettore onorario per la Laguna Veneta (1981-84). Nel 1999 ha frequentato la SDA Bocconi a Milano (Gestione bancaria) per conto della Cassa di Risparmio di Venezia, dove è stato dirigente fino al 2007. È Segretario Accademico dell’Ateneo Veneto di Scienze, Lettere ed Arti. 

Ha scritto due saggi per la collana "Novecento a Venezia. Le memorie, le storie" diretta da Mario Isnenghi, uno nel 2005, vol. 3, "La regata storica" e l'altro, nel 2009", "Sant'Erasmo". Collaborò, inoltre, al libro "La reinvenzione di Venezia" con i saggi “Dopo il lavoro: arma la prora e salpa verso il mondo. Le regate sotto il patrocinio dell’OND” e  “Ufficio, circolo, palestra, feste in piazza e gite. Un Dopolavoro aziendale tra gli anni Trenta e Quaranta” nel 2007 e pubblicò il volume “La regata di Castello o del XX Settembre. Storia di una regata veneziana tra Ottocento e Novecento”. Infine, nel 2012 divulgò “Il patrimonio Carive. L’archivio storico e le collezioni della Cassa di Risparmio di Venezia”.

Appassionati di laguna e di voga, dopo un'intensa settimana a bordo del loro pupparino, documentano la situazione di degrado di alcune piccole isole della laguna veneziana e decidono di approfondire la loro ricerca e di realizzare un volume che potesse informare e sensibilizzare la popolazione sulla triste realtà desolata. Nasce così il volume "Isole abbandonate della laguna di Venezia - com'erano e come sono", San Marco Press, edito una prima volta nel 1978 per poi essere ripresentato nel 2008, tradotto anche in lingua inglese. Il successo di questo libro fu tale che venne organizzata una mostra fotografica documentaria sul tema e gli autori vennero premiati con il titolo di "Veneziani dell'Anno". (1978) dall'Associazione Settemari.

Giorgio e Maurizio assieme, hanno inoltre curato: “Barche della laguna veneta”, Arsenale venezia, 1980; "I casoni veneti: un segno millenario di civiltà da recuperare" in Lagunarie, 1981; “Regate e regatanti", Comune di Venezia, 1982; “Regate e regatanti. Storia e storie della voga a Venezia”, Marsilio Venezia, 2004.

Altre persone da conoscere

Pubblicato: Giovedì, 18 Luglio 2013 — Aggiornato: Domenica, 25 Febbraio 2018