Venipedia®

Ricevi un contenuto come questo, ogni giorno nella tua e-mail
Un contenuto al giorno, per te è la newsletter che ti tiene compagnia, alle 8 del mattino (e sì, puoi sospenderla quando vuoi).

Per attivarla accedi con il tuo account o creane uno nuovo.

Francesco Morosini fu il 108° doge della Serenissima (1688-1694).

Dimmi di più

Aveva 69 anni (era nato nel 26 febbraio 1619).

Fu eletto all’unanimità con un unico scrutinio il 3 aprile 1688. Il sigillo e il corno ducale gli vennero spediti ad Egina il 26 maggio 1688, dove si trovava per la guerra contro i turchi nella veste di capitano generale da mar.

Il 21 aprile 1668, prima di essere eletto doge, era stato creato cavaliere di San Marco in virtù dei suoi meriti militari come capitano generale da mar.

Tornò a Venezia il 10 gennaio 1690, ma dopo la morte del nuovo capitano generale da mar, Girolamo Corner, i turchi rialzarono la testa. Il 24 maggio 1693 Morosini fu quasi costretto a riprendere il comando della flotta e ad essere nominato per la terza volta capitano generale da mar: riconquistò alcune isole, ma poi si ammalò e morì a Nauplia il 6 gennaio 1694.

La salma fu trasportata fino a Venezia e tumulata nella Chiesa di S. Stefano (S. Marco). Il sigillo tombale fu lavorato da Filippo Parodi. È celebrato nel Panteon Veneto con un busto dello scultore Angelo Cameroni conservato a Palazzo Ducale.

Famoso in tutta Europa per la sua magnifica difesa di Candia, si distinse, sin dal 1651, per l’inflessibile resistenza che oppose ai turchi. Nel 1688 conquistò il Peloponneso, Corinto, Sparta e Atene, il che gli valse l’appellativo di Peloponnesiaco.

 

(gidi)

Galleria immagini

Incisione raffigurante il doge Morosini Francesco
Lo stemma del doge Morosini Francesco

Fin dal primo giorno abbiamo scelto un approccio differente: non riempire le pagine di pubblicità, non dipendere da investitori esterni e rendere disponibili i contenuti accessibili per chiunque, perché crediamo che la cultura non debba avere barriere. In questi 8 lunghi anni abbiamo scelto l'indipendenza, costruendo e autofinanziando in modo autonomo ciò che è oggi l'unica enciclopedia sull'argomento Venezia, accessibile a tutti, in modo fresco e sempre innovativo, visitata da centinaia di migliaia di persone all'anno, da tutto il mondo. È anche la tua bussola personale, grazie alle mappe che ti mostrano dove sono i luoghi di cui parliamo e come arrivarci, semplicemente premendo un pulsante. Gratuitamente. La nostra indipendenza editoriale è vitale, solo in questo modo possiamo continuare a produrre sempre più contenuti di alta qualità, verificati e aggiornati. Solo così possiamo inventare, costruire e rendere disponibili strumenti innovativi. Ora abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Supporta la qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno e ricevi la newsletter settimanale "Cinque dall'enciclopedia".

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Supporta Venipedia

Il tuo contributo non costituisce donazione, è un abbonamento annuale che ti dà accesso a servizi aggiuntivi. Il rinnovo di 29€ dell'abbonamento annuale è automatico. Puoi comunque metterlo in pausa o annullare il rinnovo, in qualunque momento, dalla tua area personale.

Leggi anche