Venipedia®

Pietro Gradenigo fu il 49° doge della Serenissima (1289-1311).

Dimmi di più

Aveva 37 anni (era nato nel 1252) e lo chiamavano Pierazzo in senso dispregiativo.

Sposò Tommasina Morosini (1289), già moglie del re Stefano V d’Ungheria (1270-1272) e madre del re Andrea III d’Ungheria (1290-1301), conosciuto anche come il Veneziano.

Il dogado di Pietro Gradenigo fu molto importante per la storia di Venezia e per il suo patriziato, non certamente per il popolo, che venne definitivamente estromesso dal potere politico.

Sotto di lui, infatti, prese avviò la Serrata del M.C. (1297), che si concluse nel 1323. Gradenigo dovette infine fare fronte alla Congiura Querini-Tiepolo organizzata dai Querini e dai Tiepolo per spodestarlo.

Morì improvvisamente, forse avvelenato, e fu sepolto a Murano.

(gidi)

Galleria immagini

Incisione raffigurante il doge Pietro Gradenigo.
Lo stemma del doge Pietro Gradenigo

Leggi anche