Venipedia: molto più di un'enciclopedia di Venezia. – La miglior guida di Venezia.

Ordelaffo Faliero fu il 34° doge della Serenissima (1102-1118).

Figlio del doge Vitale,ne continuò l’opera in Terrasanta, dando aiuto con la flotta ai crociati e combattendo i normanni.

Dovette però vedersela anche con Colomanno, re di Ungheria (1095-1116), che s’incoronò re di Croazia e mirò ad aprirsi uno sbocco sull’Adriatico.Il nuovo doge inviò delle truppe a occupare Spalato, Zara e altri punti chiave lungo la costa.

Egli è ricordato per la nuova Pala d’oro che ordinò a Costantinopoli subito dopo la sua elezione, per avere irrobustito il Castello Ducale, cercando di renderlo inespugnabile con torri, fossati, ponti levatoi, e soprattutto per aver fondato l’Arsenale (1104) con l’intento di programmare la costruzione di galee da guerra, in un proprio cantiere navale modellato sulla base di precedenti bizantini, e opporsi così alla potenza e prepotenza ungherese.

Il doge condusse personalmente la guerra contro Zara ma morì in battaglia. La salma fu portata a Venezia e sepolta nell’atrio della Chiesa di S. Marco. Non si sa esattamente dove.

Una curiosità su questo doge: era mancino e scriveva da destra a sinistra, infatti Ordelaf non sarebbe altro che Faledro, il nome con il quale le cronache talvolta indicano la sua famiglia.

 

(gidi)

Altre persone da conoscere

Prima pubblicazione: Martedì, 02 Aprile 2013 — Ultimo aggiornamento: Giovedì, 13 Giugno 2013

Missiva — La newsletter di Venipedia

Ricevi comodamente gli aggiornamenti, le anticipazioni e le novità di Venipedia nella tua casella postale.