Venipedia: molto più di un'enciclopedia di Venezia. – La miglior guida di Venezia.

Andrea Dandolo fu il 54° doge della Serenissima (1343-1354).

Aveva 37 anni (era nato nel 1306) ed era già procuratore di S. Marco de supra (21.7.1331).

Primo doge a laurearsi.

Era amico personale di Petrarca e lui stesso scrisse numerose opere letterarie, oltre alla sua Chronica brevis e Chronica per extensum descripta, in cui narra la storia di Aquileia e della figlia Venezia, procurandosi così l’appellativo di cronista.

Durante il suo dogado si diffuse la peste nera (1348) che colpì anche Venezia portandosi via il 75% della popolazione e provocando danni economici immensi.

Qualche anno prima (1345-1346) Zara si era ribellata e venne ripresa sotto il futuro doge Marin Falier (1354-1355).

Dal 1353 poi, nonostante il tentativo di mediazione del Petrarca, ripresero le ostilità contro Genova; le dure battaglie e le reciproche sconfitte costrinsero i due contendenti ad allearsi con i potenti della terraferma italiana, cosicché una scaramuccia si trasformò in guerra totale e la guerra fece rompere il lungo rapporto d’amicizia tra il doge e il Petrarca dopo che il primo accusò il secondo di essere troppo a favore dei Visconti, suoi mecenati oltre che alleati di Genova.

Dandolo morì probabilmente di crepacuore non reggendo all’onta dell’invasione del Golfo di Venezia da parte della flotta genovese comandata da Paganino Doria.

Petrarca, nonostante la freddezza dei loro rapporti negli ultimi tempi, lo rimpianse a lungo come uomo e come umanista.

Il doge fu sepolto nella cappella del battistero di S. Marco da lui eretta. Fu il secondo e ultimo monumento dogale posto in S. Marco dopo quello di Bartolomeo Gradenigo (1342). Entrambi ricevettero questo onore per i loro contributi ai lavori per il Palazzo Ducale e la Cappella Ducale.

Andrea è celebrato nel Panteon Veneto con un busto dello scultore Lorenzo Larese Moretti conservato a Palazzo Ducale.

(gidi)

Altre persone da conoscere

Prima pubblicazione: Giovedì, 04 Aprile 2013 — Ultimo aggiornamento: Venerdì, 14 Giugno 2013

Missiva — La newsletter di Venipedia

Ricevi comodamente gli aggiornamenti, le anticipazioni e le novità di Venipedia nella tua casella postale.