Venipedia®

Domenico Contarini II fu il 104° doge della Serenissima (1659-1675).

Aveva 74 anni o forse 78 (era nato il 28 gennaio 1585, altri dicono 1581).

Personaggio poco celebre fu però rispettato dal popolo perché non era mai stato borioso o prepotente.

Sotto di lui cambiò la moda: si abbandonarono gli Zoccoli per le più comode scarpette indossate per prime dalle figlie del doge. Fu poi la volta della parrucca (1668).

All’esterno infuriò la guerra con i turchi che nel 1645 avevano manifestato la volontà di impossessarsi dell’Isola di Creta/Candia, vero centro dell’impero commerciale veneziano, con il pretesto che tra le insenature dell’isola trovavano rifugio i pirati che colpivano le coste e i convogli turchi. Creta infine cadeva nelle mani dei turchi (1669).

Finita la guerra, la Repubblica cercò di ripristinare le rotte mercantili, ferme da quasi 20 anni a seguito delle ostilità, e di pareggiare il bilancio, cosa che venne realizzata nel 1679, pochi anni dopo la morte del doge, avvenuta a 90 o forse 94 anni.

Fu sepolto nella tomba di famiglia nella Chiesa di S. Beneto. 

 

(gidi)

Micro Guide disponibili per questo luogo o argomento

Murano

2 ore circa€ 3,99

Altre persone da conoscere

Pubblicato: Venerdì, 05 Aprile 2013 — Aggiornato: Mercoledì, 29 Agosto 2018