Venipedia: molto più di un'enciclopedia di Venezia. – La miglior guida di Venezia.

Andrea Contarini fu il 60° doge della Serenissima (1368-1382).

Aveva 68 anni (era nato nel 1300), era stato consigliere ducale in due distinti periodi e procuratore di S. Marco de citra (3 giugno 1352).

Il doge Andrea Contarini fu il vincitore della guerra di Chioggia (1379-1381) e consacrò la Repubblica come dominatrice dei mari.

La sua vita privata fu sostanzialmente turbolenta come quella pubblica. In gioventù era stato tra l’altro un Moneghino.

Aveva viaggiato come mercante e un mendicante gli aveva profetizzato il dogado, costellato però di disgrazie. Per questo tentò di rifiutare l’elezione, ma di fronte alla minaccia della confisca dei beni cedette.

Venezia era in lotta con i vicini: l’entroterra in mano ai Carraresi, la Dalmazia agli ungari, i mari insidiati dai genovesi. Un anno dopo l’elezione (1369) scoppiò la guerra contro Trieste che portò all’assedio della città e alla sua resa. Dal 1370 fronteggiò i maneggi dei Carraresi, i signori di Padova, che prima inviarono un frate per organizzare una rete di spionaggio e poi tentarono di avvelenare i pozzi cittadini. La pace con i Carraresi fu siglata il 2 ottobre 1373 dopo un solenne atto di umiliazione del carrarese Francesco Novello. Nello stesso periodo anche il re d’Ungheria, ansioso di ampliare i suoi domini, attaccò Venezia, ma fu costretto alla pace. Per quanto riguarda i contrasti con i genovesi, essi si palesarono il 10 ottobre 1373, a Famagosta, nell’Isola di Cipro, durante un banchetto: i residenti veneziani e genovesi vennero alle mani e questi ultimi ebbero la peggio. Genova inviò una flotta a saccheggiare e conquistare le basi navali locali. Venezia si preparò alla guerra e la vinse.

Il doge moriva e con le sue gesta in età matura si fece perdonare ogni peccato di gioventù.Fu sepolto nel chiostro della Chiesa di S. Stefano. È celebrato nel Panteon Veneto con un busto dello scultore Giuseppe Bernardis conservato a Palazzo Ducale.

(gidi)

Altre persone da conoscere

Prima pubblicazione: Giovedì, 04 Aprile 2013 — Ultimo aggiornamento: Venerdì, 14 Giugno 2013

Missiva — La newsletter di Venipedia

Ricevi comodamente gli aggiornamenti, le anticipazioni e le novità di Venipedia nella tua casella postale.