Venipedia: molto più di un'enciclopedia di Venezia. – La miglior guida di Venezia.

Tempo di lettura: 1 minuto

Tre enormi finestre a forma ogivale, i tre oci, come dicono i veneziani. Questo è il cuore di questa ammaliante dimora.

Sembra una dama silenziosa che si gode uno dei paesaggi più belli e suggestivi che possano esistere: il Bacino e Piazza San Marco con il suo Campanile, la Basilica e il Palazzo Ducale.

Questa residenza rappresenta un particolare e affascinante esempio di architettura neo-gotica veneziana dei primi del Novecento.

Fu realizzata dal pittore emiliano Mario De Maria nel 1912 - 1913 e diventò la sua ultima dimora; dopo la sua morte, la casa fu abitata da numerosi personaggi importanti come, per esempio, l'architetto Renzo Piano.

Il De Maria raccontò che i tre occhi rappresentavano un sogno della figlia Silvia deceduta in tenera età poco dopo la costruzione della palazzina e rappresenterebbero lo sguardo del padre, della madre e del fratello su di lei.

Per diversi decenni ospitò artisti e intellettuali, nazionali e non, e diventò ben presto, tra gli anni ’70 e ’80, un vero e proprio centro della cultura, di produzioni d'arte e di incontri e convegni.

Altri luoghi da scoprire

Pubblicato: Mercoledì, 04 Luglio 2012 — Aggiornato: Domenica, 10 Agosto 2014

Missiva — La newsletter di Venipedia

Ricevi comodamente gli aggiornamenti, le anticipazioni e le novità di Venipedia nella tua casella postale.