Venipedia: molto più di un'enciclopedia di Venezia. – La miglior guida di Venezia.

Tempo di lettura: 1 minuto

Titolata a San Giovanni Apostolo ed Evangelista, protettore degli uomini di cultura, scrittori, editori e teologi, il cui emblema è rappresentato dall'aquila, presente sul portale d'ingresso della vicina Scuola Grande omonima.

Consigliamo di visitare entrambi questi monumenti, così strettamente collegati tra di loro da secoli di storia.

Il primo documento che cita la chiesa di San Giovanni Evangelista risale al 1187, ma la tradizione fissa la data di fondazione nel 970 per opera della famiglia Badoer. La chiesa sorge nelle vicinanze della Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari e di fianco alla Scuola Grande San Giovanni Evangelista.

Nei secoli, l'edificio ha subito diversi interventi di ristrutturazione, gli ultimi sostanziosi sono avvenuti nel XVII e XVIII secolo.

Nel 1759, infatti, l'architetto Bernardino Maccaruzzi  modificò l'architettura gotica, di cui restano ancora alcuni elementi come la volta a crociera e le strutture dell'abside e del presbiterio, trasformando la chiesa ad una sola navata quadrata con un soffitto piano, aprendo due cappelle rettangolari sul lato destro della chiesa e una sul lato sinistro.
Pure il campanile nel XVIII secolo venne ristrutturato radicalmente.

Altri luoghi da scoprire

Pubblicato: Domenica, 30 Dicembre 2012 — Aggiornato: Mercoledì, 13 Gennaio 2016

Missiva — La newsletter di Venipedia

Ricevi comodamente gli aggiornamenti, le anticipazioni e le novità di Venipedia nella tua casella postale.