Venipedia: molto più di un'enciclopedia di Venezia. – La miglior guida di Venezia.

Tempo di lettura: 2 minuti

Luogo di culto dedicato a San Giovanni Crisostomo per la presenza di una reliquia di pregio, proveniente dall'Oriente, dell'illustre Patriarca.

Se la devozione legata a questo Santo è andata via via scemando, lo stesso non si può dire per il culto della Madonnina nato durante la prima guerra mondiale: sono ancora numerosi i fedeli che ogni anno si rivolgono alla Madonna delle Grazie, non a caso la chiesa è conosciuta per essere il santuario ad essa dedicata.

Eretta nell'XI secolo e completamente ricostruita e ristrutturata nella seconda metà del XV secolo su progetto di Mauro Codussi che però non potè vedere la fine della sua opera in quanto passò a miglior vita; i lavori furono terminata dal figlio Domenico i primi anni del XVI secolo.

Al suo interno si possono ammirare opere quali la pala di inestimabile bellezza di Giovanni Bellini "San Girolamo, San Cristoforo e San Ludovico", la tela ad olio commissionata da Caterina Contarini e Nicolò Morosini "San Giovanni Grisostomo" dell'artista Sebastiano del Piombo, l'opera di Tullio Lombardo un bassorilievo raffigurante "Incoronazione della Vergine tra gli apostoli". Una curiosità che riguarda il celebre navigatore Marco Polo, sembra che la sua famiglia abitasse in questa zona.

La chiesa, situata nel percorso che porta da Strada Nuova a campo San Bortolomeo, è particolarmente cara ai veneziani per la presenza di una statuetta della Madonna delle Grazie denominata comunemente Madonnina: durante la prima guerra mondiale, una bomba austriaca colpì il luogo di culto, la scultura cadde ma non si ruppe e ciò rappresentò per la comunità un vero miracolo. Fu da questo momento che iniziò la devozione la cui intensità fu definitivamente riconosciuta con la proclamazione di santuario Madonna delle Grazie nel 1977.

Altri luoghi da scoprire

Prima pubblicazione: Giovedì, 21 Febbraio 2013 — Ultimo aggiornamento: Venerdì, 21 Ottobre 2016

Missiva — La newsletter di Venipedia

Ricevi comodamente gli aggiornamenti, le anticipazioni e le novità di Venipedia nella tua casella postale.