Venipedia®

Esposizione
da Ven 03/10/2014 a Mer 19/11/2014
Casa del Cinema

Gesti, segni e simboli tra acqua, terra e barena 1958-1978. Viene ripresentata la mostra fotografica che guida il visitatore attraverso i cambiamenti della Laguna di Venezia quando passò "dal silenzio dei remi al rumore dei motori".

Dal 3 ottobre al 19 dicembre verrà riproposta l'esposizione "Uomini in laguna. Gesti, segni e simboli tra acqua, terra e barena 1958-1978": nel 2010, venne ospitata a Villa Hériot presso la Casa della Memoria e della Storia mentre nel 2014 la location sarà la Casa del Cinema, la struttura comunale che oggi ospita le attività della Videoteca Pasinetti. La filmografia presente in questo spazio consente di presentazione all’utenza rassegne di cinema d’autore, di prime visioni d’essai del circuito cinematografico  indipendente e di versioni in lingua originale. 

La mostra rientra nel progetto Fotografi al lavoro e si compone di trentacinque scatti del fotografo muranese Lorenzo Bullo i quali raccontano i cambiamenti nell'uso del territorio, del contesto sociale e delle trasformazioni ambientali avvenuti nell'arco del ventennio in cui molte imbarcazioni a remi furono sostituite da quelle a motore. Questa laguna che dal silenzio dei remi passa al rumore dei motori, come scritto da Giannandrea Mencini, porterà a dei cambiamenti sconvolgenti nella concezione delle distanze e della vita lagunare veneziana, oltre che comportare notevoli cambiamenti a livello geografico e morfologico ancora oggi riscontrabili.

L'esposizione è curata dall'Archivio della Comunicazione del Comune di Venezia in collaborazione con l'Iveser - Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della Società contemporanea, visitabile ad ingresso libero e gratuito, durante il periodo di apertura della Casa del Cinema.

Leggi anche