Venipedia®

Conferenza
Ven 05/06/2015
Ateneo Veneto

Un incontro informativo alla scoperta dell'unico Museo di Fisica veneziano dedicato ad Antonio Maria Traversi presso il Liceo Foscarini, che ospita un'esposizione permanente di più di 300 strumenti scientifici dell'Ottocento.

Venerdì 5 giugno 2015, alle ore 17:00, il Comitato Venezia presenterà, in collaborazione con l'Università Popolare di Venezia, nella Sala Tommaseo dell'Ateneo Veneto, l'ultimo appuntamento del ciclo di conferenze del percorso culturale Storia e società nel territorio veneto.


Durante l'incontro si andrà a conoscere l'unico Museo di Fisica a Venezia, una piccola esposizione permanente di più di 400 pezzi aperto al pubblico in orario scolastico e solo su prenotazione. Il Museo è intitolato all'Abate Antonio Maria Traversi, che oltre ad esser stato docente e fisico, fu il primo Preside del Liceo Foscarini, dal 1807 al 1832. L'esposizione è organizzata secondo i vari rami della fisica e sono presenti circa 300 strumentisu un totale di 453 pezzi — alcuni ad uso didattico altri creati appositamente per consentire la ricerca scientifica dei docenti di fisica.


Pierandrea Malfi, il curatore del Museo, racconterà una storia tutta veneziana nell'evoluzione della scienza che, anche se ancora in fase di studio, merita di iniziare ad essere un po’ raccontata.


Molti documenti testimoniano, infatti, un’attività di ricerca scientifica di alto livello, ora appannaggio solo delle Università, condotta per tutto l’Ottocento dai docenti che si avvicendarono alla cattedra di fisica. Magrini, Mariannini, Zantedeschi, furono solo alcuni insegnanti di fisica nell'Istituto veneziano Foscarini, fondato nel 1807, che nel XIX secolo rappresentava un vero e proprio polo di eccellenza, nel quale vi lavorarono i migliori cervelli. Oltre all’insegnamento, vi era l’obbligo di ricerca e di sperimentazione scientifica e, per mantenere inalterata l’eccellenza e la fama del Liceo-Convitto Santa Caterina — l'antico nome dell'istituto —, il governo austriaco acconsentì il regolare acquisto, accanto a quelli didattici, dei più moderni strumenti di fisica dell’epoca, a volte veri e propri investimenti scientifici.


L'evento, ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili, sarà registrato da Venipedia® TV e disponibile successivamente nel canale del Comitato Venezia.

Leggi anche