Venipedia®

Interesse pubblico
da Mer 16/09/2015 a Mar 22/09/2015
Sedi varie
Ingresso gratuito

Scegli, cambia, combina: è lo slogan della nuova edizione della European Mobility Week promossa dalla Commissione Europea. Il tema della multimodalità, nella scelta del mezzo di trasporto, deve incoraggiare la gente a riflettere sulle diverse opzioni di trasporto disponibili e portarla a scegliere la modalità più adeguata al proprio spostamento.

Ogni anno dal 16 al 22 settembre si svolge la Settimana Europea della Mobilità con l’obiettivo di incoraggiare i comuni europei a introdurre e promuovere il trasporto sostenibile. La campagna, che ha registrato ottimi risultati, quest’anno si unirà con la manifestazione Do the right mix con lo scopo di promuovere più efficacemente la mobilità urbana sostenibile.

Giunta alla tredicesima edizione, la Settimana Europea della Mobilità ha visto ogni anno un aumento delle adesione e un sempre maggiore coinvolgimento di pubblico: nel 2014 hanno partecipato più di 2.000 città in 44 nazioni e la metà degli interventi messi in atto in questa occasione sono entrati poi stabilmente nelle buone pratiche locali, in particolare sulla gestione della mobilità e accessibilità a sostegno dell’uso della bicicletta e degli spostamenti a piedi. Culmine della manifestazione è la giornata senza auto o ecologica che vede la chiusura del centro ai mezzi privati motorizzati e l'esclusività di accesso ad alcune aree cittadine solo a biciclette, pedoni o mezzi del trasporto urbano.

Anche il Comune di Venezia partecipa all'iniziativa cercando di fornire gli strumenti necessari per incoraggiare i cittadini all'utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all'automobile privata, essendo questa una modalità di spostamento che comporta problemi di inquinamento atmosferico, congestione da traffico e richiede una grande quantità di spazi urbani che potrebbero essere destinati ad altri usi.

La mobilità pedonale, ciclistica e il trasporto pubblico locale — che proprio dal 16 settembre si arricchisce del tram  — rappresentano tre forme di spostamento sostenibili che contribuiscono al miglioramento della qualità della vita nelle città, obiettivo raggiungibile solo attraverso una scelta consapevole e mirata alla trasformazione delle proprie abitudini, prediligendo una scelta oculata della mobilità adatta al singolo spostamento e riducendo la dipendenza dall'automobile. In particolare, l'utilizzo della bicicletta — la vera protagonista della campagna informativa — consente di: condurre una vita più sana e salutare, di percorrere tratti delle città spesso sconosciute per chi si muove con mezzi motorizzati e azzerare i costi di trasporto.

Il programma, confezionato su misura per sensibilizzare i più giovani, prevede presentazioni di libri, la visita guidata naturalistica, in bicicletta, al Bosco di Mestre, percorsi ciclistici a Chirignago, gare e prove di bici, giochi e cacce al tesoro in sella al mezzo a due ruote.

Leggi anche