Venipedia®

Evento culturale
Sab 20/02/2016
Museo di Storia Naturale
Ingresso gratuito

Un progetto di ricerca a più mani, dove vengono coinvolti studiosi e istituzioni con un unico obiettivo comune: tutelare e salvaguardare il delicato ecosistema boschivo.

Sabato 20 febbraio 2016, a partire dalle ore 15:00, il Museo di Storia Naturale di Venezia proporrà tre conferenze, su invito fino ad esaurimento dei posti disponibilidedicate ai boschi, ai loro ecosistemi e alla tutela di alcune specie protette di insetti legate agli ambienti forestali e al legno. La manifestazione vuole far conoscere al pubblico il progetto MIPP — Monitoraggio degli Insetti con la Partecipazione Pubblica — che permette di stimare la dimensione della popolazione, il livello di minaccia e lo stato di conservazione di alcune specie di insetti a rischio estinzione.

Considerando la presenza nel territorio veneziano dei boschi di Mestre e delle sue aree verdi, i ricercatori spiegheranno come i cittadini possono partecipare attivamente nella segnalanzione e nella diffusione sul territorio nazionale della conoscenza di questi luoghi e dei suoi abitanti "invisibili".

L'iniziativa prenderà avvio con la presentazione dei ricercatori del Centro Nazionale Biodiversità Forestale che porteranno l'esempio del Bosco Fontana di Marmirolo, Mantova, progetto seguito del Corpo Forestale dello Stato nell’ambito del programma “LIFE+”, dedicato allo studio di alcune specie di insetti di interesse conservazionistico legate al legno morto. L’originalità di questo progetto risiede anche nella possibilità di partecipazione diretta dei cittadini (citizien science) alla segnalazione delle specie interessate, così come avvenuto per altre iniziative promosse dal Museo come l’Atlante delle Farfalle del Veneto (2014) e l’Atlante ornitologico del Comune di Venezia (2013).

Il pomeriggio continuerà con l'intervento dell’Istituzione Bosco e Grandi Parchi che tratterà il patrimonio boschivo di Mestre e il piano di riqualificazione dell'entroterra veneziano per poi concludere con la presentazione del volume “Boschi, pinete, parchi, siepi. La vegetazione forestale della Pianura Veneta Orientale” di Michele Zanetti dell’Associazione Naturalistica Sandonatese che tratterà dei boschi planziali che sopravvivono nel Veneto orientale.

Questo appuntamento, realizzato con lo scopo di sensibilizzare alla fragilità ambientale e alla necessità di contribuire alla sua salvaguardia, è stato preceduto da alcuni incontri preparativi ed educativi proposti a 7 classi di scuola primaria e secondaria di primo grado (circa 150 studenti), svolti dai ricercatori del progetto MIPP all'interno del Museo di Storia Naturale veneziano, in programma tra il 17 e il 19 febbraio 2016.

Questa iniziativa piace a Venipedia® Sostenibile.

Leggi anche