Venipedia®

Evento culturale
Mer 02/05/2018
Biblioteca Nazionale Marciana
Ingresso gratuito
Inserito da Biblioteca Nazionale Marciana

La Biblioteca Nazionale Marciana - nell’ambito dell’iniziativa ministeriale di promozione della lettura “IL MAGGIO DEI LIBRI” organizzata dal Centro per il libro e la lettura - in collaborazione con l’Associazione Culturale Italo Tedesca ACIT di Venezia e l’Istituto Veneziano per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea IVESER, propone mercoledì 2 maggio 2018, alle ore 17, la presentazione del libro di Giacomo Marinelli Andreoli, Nel segno dei padri. La storia di Gugliemina e Peter, Venezia, Marsilio, 2017.

Saluto di Maurizio Messina, direttore della Biblioteca Nazionale Marciana. Nevia Pizzul Capello (ACIT) e Marco Borghi (IVESER) dialogheranno con l’Autore.

Il libro

Guglielmina Roncigli è la figlia di Vittorio, uno dei quaranta civili fucilati nella rappresaglia che la Wehrmacht mise in atto a Gubbio, il 22 giugno 1944, dopo l’uccisione di un ufficiale medico tedesco, Kurt Staudacher, da parte di un gruppo di giovani armati dal gap locale. Le polemiche, nella comunità, sulle responsabilità dell’eccidio – il fatto di sangue più grave in tutta l’Umbria nel periodo dell’occupazione – sono durate decenni. Peter Staudacher è figlio di Kurt. Guglielmina e Peter si incontrano – per caso, ma verrebbe da pensare: per destino – quasi settant’anni dopo. Si riconoscono. Si parlano. Si scrivono, a lungo. Né le colpe, né i meriti dei padri ricadono sui figli: ma Peter e Guglielmina capiscono che l’incontro, per quanto fortuito, ha lasciato in dono una responsabilità: la responsabilità di raccontare, di capire, di comprendere, di perdonare, di riconciliare. La loro storia può sembrare piccola e periferica, ma contiene in sé un messaggio universale. Ovunque un conflitto lascia ferite e macerie; e oggi più che mai c’è bisogno di un esempio come quello di Peter e Guglielmina, che hanno avuto la forza, la tenacia, la capacità di guardare oltre il muro. Le tracce del loro percorso dovrebbero guidarci nelle infinite incertezze del nostro presente.

L’autore

Giacomo Marinelli Andreoli è nato e vive a Gubbio. Giornalista professionista, dal 2001 è direttore responsabile del network regionale radio-televisivo umbro Trg e del portale internet www.trgmedia.it. Ha collaborato anche con testate nazionali («Il Sole 24 Ore», «Corriere dello Sport», «Oggi») e regionali («Corriere dell'Umbria», «Giornale dell'Umbria»). Nel 2007 ha vinto il Premio Ischia Internazionale di Giornalismo.  

Ti potrebbe interessare anche... (beta)

Pubblicato: Mercoledì, 28 Marzo 2018 — Aggiornato: Mercoledì, 28 Marzo 2018