Venipedia®

Evento culturale
Sab 05/07/2014
Arsenale

PartecipArsenale è un interessante percorso informativo e partecipativo finalizzato alla tutela e alla valorizzazione futura dell’Arsenale. Un modo per poter condividere con la cittadinanza le prospettive d'uso di questo luogo simbolo della città.

Da quando, il 6 febbraio 2013, un'ampia porzione dell’Arsenale di Venezia è ritornata di proprietà del Comune di Venezia, si è cominciato a chiedere quale potesse essere il miglior utilizzo delle sue aree e, anche per via della richiesta formale dell’associazione Forum Arsenale, è stato avviato un processo partecipativo. L'esperimento effettuato alla fine di aprile (Arsenale aperto) ha ulteriormente confermato l'importanza di un piano strutturato di recupero dell'area, con un ottimo afflusso di pubblico e la partecipazione di 20.000 visitatori.

Il progetto, portato avanti dall’Ufficio Arsenale con la collaborazione del Servizio processi partecipativi del Comune di Venezia, intende costruire insieme a i cittadini, le associazioni e gli stakeholder, uno scenario di condivisione per sviluppare l’area dell’Arsenale di Venezia, con un occhio di riguardo al tema della fruibilità degli spazi pubblici. Partendo dall’analisi dello stato di fatto e dalla pianificazione esistente, il Comune individuerà le possibile prospettive di utilizzo di questo luogo, rendendo partecipi gli interessati i quali potranno dare la loro opinione ed essere parte attiva alla decisione finale dell'Amministrazione. 

Il quadro di riferimento scelto dall'Istituzione per definire il futuro dell’Arsenale di Venezia è la Convenzione di Faro, la quale promuove un processo di valorizzazione partecipativo fondato sulla sinergia fra pubbliche istituzioni, cittadini, privati e associazioni. La partecipazione attiva dei cittadini e delle comunità viene vista come la chiave per accrescere in Europa la consapevolezza del valore del patrimonio culturale e il suo contributo al benessere e alla qualità della vita.

La prima giornata di partecipazione pubblicata è fissata per sabato 5 luglio durante la quale saranno presenti tecnici e cittadini e verranno definite ipotesi trasformative, rispondenti ai bisogni della città, in compatibilità con i valori storici e identitari del luogo e sostenibili. Dopo una prima fase conoscitiva (testimonianze video, immagini e diapositive esplicative sulla situazione attuale dell’Arsenale), seguirà una fase di discussione sulle possibilità di fruizione degli spazi aperti e dei suoi edifici interni. 

Le proposte che emergeranno andranno a integrarsi alle previsioni del Piano direttore, in merito alla destinazione d’uso di alcune delle aree e dei percorsi pubblici, e contribuiranno a definire le priorità attuative. 

Leggi anche