Venipedia®

Esposizione
da Mar 30/06/2015 a Ven 30/10/2015
Arsenale

Un percorso interattivo ed emozionante all'interno della "Cultura dell'Acqua" alla Tesa 105 dell'Arsenale di Venezia. I diversi mondi liquidi sono messi a confronto secondo uno spirito di sostenibilità e di buon governo, con un'apertura particolare nei confronti delle nuove generazioni.

Martedì 30 giugno 2015, alle ore 18:00, all'Arsenale di Venezia si inaugura, alla presenza del neo Sindaco Luigi Brugnaro, e del Presidente del Centro Internazionale Civiltà dell’Acqua Pier Francesco Ghetti, l'esposizione “Visualizing Water Worlds”, un itinerario multimediale che introduce il visitatore all'interno della conoscenza dell'acqua. La manifestazione, che si inserisce in Venice to Expo 2015, è realizzata dal Comune di Venezia e dal Centro Internazionale “Civiltà dell'Acqua” Onlus, con la partecipazione di Unesco Venice Office e in partnership con Vela e Through Waters.

Per quattro mesi, si potrà "viaggiare" gratuitamente all'interno delle tematiche legate all'acqua che riguardano non solo la Città lagunare ma l'intero Veneto. Riprendendo il passato storico dell'indissolubile rapporto tra uomo e acqua, si analizzerà il presente e la scarsa attenzione che molto spesso viene posta per la tutela di questo bene essenziale. L'inquinamento, la privatizzazione, la gestione improvvisa delle risorse idriche sono minacce concrete per la stessa convivenza pacifica dell'uomo sul suo pianeta. Saranno coinvolti nell'evento anche i più giovani, gli alunni degli Istituti scolastici del territorio, prevedendo atelier didattici, proiezione di cartoni animati e laboratori sul risparmio idrico e sulla tutela della risorsa idrica riservati al mondo della scuola.

Saranno presenti opere artistiche di particolare effetto che accompagneranno il cittadino nella visita del sito: si inizierà con Maria Cristina Finucci che con la sua “Vortex” — vortice d'acqua — denuncia l'inquinamento dei mari causato dalla plastica, poi si passerà a Paolo Scoppola che cercherà di tradurre in forme liquide i movimenti del corpo dell'osservatore come se fosse immerso nell'acqua e grandi maxi schermi tratteranno i più svariati argomenti, dalle antiche vie d’acqua navigabili durante la Repubblica di Venezia nell’entroterra veneto alla crisi dell'acqua nel Mediterraneo e le questioni della biodiversità marina, passando per 25 realizzazioni di artisti internazionali.

L'iniziativa vuole sensibilizzare l'opinione pubblica sulle attuali e impellenti tematiche ambientali proponendo l'avvio di un più ampio processo di costruzione di una nuova Cultura dell'Acqua con Venezia capofila per la sua fama internazionale, da mettere al servizio di un network planetario in grado di connettere le molte progettualità che si vanno sviluppando in tutti i continenti. Il progetto si inserisce all'interno del museo "diffuso" Water Museum of Venice ed integra lo spazio interattivo “Exploring the Venice Lagoon” che l’Ufficio Sito Unesco — Venezia e la sua Laguna — del Comune di Venezia ha realizzato in collaborazione con il Centro Civiltà dell'Acqua e in sinergia con l'Unesco Venice Office presso la sede di Palazzo Zorzi a Venezia.

Il tutto, sarà contestualizzato dalla mostra fotografica intitolata — Arsenale ’900: momenti, vicende, protagonisti — realizzata dall’Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea (Iveser) in collaborazione con l’Archivio della Comunicazione del Comune di Venezia.

L'esposizione è visitabile tutti i giorni gratuitamente, dalle ore 10:00 alle ore 18:00, dal 30 giugno al 30 ottobre 2015, presso la Tesa 105 dell'Arsenale di Venezia.

Questa esposizione piace a Venipedia Sostenibile.

Leggi anche