Venipedia®

Esposizione
da Sab 12/04/2014 a Dom 02/11/2014
Villa Pisani

Il duplice capolavoro fotografico "Calli e canali" e "Calli, canali e isole della laguna" dell'editore e libraio Ferdinando Ongania per la prima volta esposto integralmente. 

Il Museo Nazionale di Villa Pisani, da anni impegnato nella valorizzazione e divulgazione del patrimonio artistico dell’Ottocento veneto, apre le porte ad una mostra fotografica incentrata su Venezia e visitabile fino al 2 novembre 2014.

Nell’incantevole cornice di Villa Pisani a Stra, duecento foto-incisioni di Ferdinando Ongania rispecchiano e restituiscono fedelmente l’immagine della città lagunare dell'Ottocento, l’acqua e la sua architettura, con i suoi campi, le sue calli, le sue isole, i suoi palazzi. Gli scatti non riguardano solo la Venezia nota, con i tipici monumenti rappresentativi quale Piazza San Marco, il ponte dei Sospiri, il Canal Grande e il ponte di Rialto ma sono in mostra anche i luoghi meno noti di una “Venezia minore”, dal sestiere di Santa Marta a quello di Castello. La storia della Serenissima si fonde con le immagini raffiguranti la vita veneziana dell'epoca nella sua quotidianità, con i pescatori intenti nel loro lavoro e le signore in passeggiata in Riva degli Schiavoni.  

Ongania, il più importante editore veneziano a cavallo tra l'Ottocento e il Novecento, erede della tradizione di Aldo Manuzio, ha contribuito a mantenere Venezia un centro editoriale di fondamentale rilevanza nel panorama europeo. Attraverso la professione di editore, Ongania segnò una tappa fondamentale nel percorso della fotografia come ritratto urbano, realizzando, con "Calli e canali", uno straordinario "monumento di carta" della Venezia della fine del XIX secolo. 

La mostra è promossa dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Venezia, Belluno, Padova e Treviso ed è organizzata da Munus, in collaborazione con l’Archivio Carlo Montanaro e con l’Università IUAV di Venezia; curatori Myriam Zerbi e Sabina Vianello.

Leggi anche