Venipedia®

Esposizione
da Ven 05/09/2014 a Dom 02/11/2014
Fondazione Giorgio Cini

"L’Adorazione dei pastori" di Lorenzo Lotto è l'opera ospitata temporaneamente nella Galleria di Palazzo Cini a San Vio e proveniente dalla Pinacoteca Tosio Martinengo di Brescia. L'occasione è congeniale per visitare la casa-museo nella quale abitò Vittorio Cini e riconsegnata recentemente ai veneziani per festeggiare i 60 anni dell'Istituto di Storia dell'Arte.

Dal 5 settembre al 2 novembre 2014, grazie al sostegno di Assicurazioni Generali, il pubblico potrà godere della fantastica opera ospite alla Fondazione Giorgio Cini: il capolavoro di Lorenzo Lotti, "L’Adorazione dei pastori" che con i suoi accostamenti cromatici e l'intensità dei suoi effetti chiaro scuro e punti di luce, lascia il visitatore piacevolmente stupito.

L’Adorazione dei pastori di Lorenzo Lotto (1530) illustra un’adorazione del Bambino, tematica che si unisce alla più antica tradizione iconografica della Madonna dell’Umiltà: la Vergine, in posizione dimessa inginocchiata davanti alla cesta di vimini e paglia con all'interno il Bambin Gesù con a fianco due pastori, anch'essi in adorazione, e due angeli dalle lunghe ali spiegate che li abbracciano quali sublimi intermediari tra il cielo e la terra. L’opera venne acquistata dal conte Paolo Tosio nel 1825 e da sempre viene considerata fra i capolavori della collezione bresciana, raccolta d’arte di mirabile bellezza frutto della passione collezionistica del conte Tosio della prima metà dell’Ottocento. Questa dedizione nei confronti dell'arte ben si affianca al collezionismo di Vittorio Cini, il quale nel 1941, acquisì lo splendido Ritratto di gentiluomo eseguito dal pittore veneziano Lotto.

Il dipinto proviene dai Musei Civici di Brescia, in particolare dalla collezione della Pinacoteca Tosio Martinengo, oggi conservata presso il Museo di Santa Giulia. Il capolavoro è giunto a Venezia grazie alla proficua collaborazione tra la Fondazione Giorgio Cini, il Comune di Brescia e la Fondazione Brescia Musei e rientra nella serie L’Ospite a Palazzo,un'interessante iniziativa che, attraverso intese con istituzioni internazionali, vede le sale della collezione permanente di Palazzo Cini accogliere periodicamente un’opera ‘ospite’, un capolavoro dell’arte del Rinascimento veneziano in un contesto museale raffinato e intimo che ben si intreccia con le altre opere eposte nella Galleria di Palazzo Cini.

Palazzo Cini, meravigliosa casa-museo un tempo abitazione di Vittorio Cini e da trent'anni donato alla Fondazione, rientra tra le Gallerie d'Arte veneziane come le Gallerie dell'Accademia, la Collezione Peggy Guggenheim e Punta della Dogana. Al suo interno, nelle sale del primo piano nobile, arredate in modo originale e secondo il gusto personale del grande collezionista, sono custoditi mobili e oggetti singolari, oltre ad opere d'arte di particolare bellezza di Giotto, Guariento, Botticelli, Filippo Lippi, Piero di Cosimo e Dosso Dossi e molti altri.

La conferenza stampa è fissata per il giorno 5 settembre 2014, alle ore 11:30 mentre l'apertura al pubblico sarà sempre il 5 settembre ma alle ore 14:00.

Galleria immagini

Lorenzo Lotto, Adorazione dei pastori (1530), Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo.

Leggi anche