Venipedia®

Evento culturale
da Ven 27/06/2014 a Mar 12/08/2014
Sedi varie

Venezia, nel suo essere crocevia di culture, propone questo festival che riflette sulla civiltà musicale veneziana e sulle sue molteplici fonti e influenze, antiche e moderne, non solo dal punto di vista musicale ma anche storico. Quando la cultura avvicina e crea un dialogo tra civiltà diverse.

La città lagunare, quale immenso e unico teatro, diventa palcoscenico nei più svariati luoghi, non solo in quelli tipicamente teatrali ma anche nelle chiese, nei musei e nel Cortile di Palazzo Ducale. L'accostamento di due diversi ambiti: la declinazione dell’arte e l'espressione della bellezza.

Queste le sezioni presenti:

  • Opera dedicata a The Rake’s Progress (La carriera di un libertino) di Igor Stravinskij, opera messa in scena in prima mondiale al Teatro La Fenice l’11 settembre 1951; essa sarà rappresentata il 27 e 29 giugno e l’1, 3 e 5 luglio. Ulteriore produzione sarà Eritrea di Francesco Cavalli che andrà in scena l’8, 10 e 11 luglio al Museo di Ca’ Pesaro;
  • Danza caratterizzata da spettacoli che vanno dal preclassico al classico al contemporaneo con quattro imperdibili appuntamenti al Teatro La Fenice: Gala internazionale di danza il 15 luglio, la Trilogia La Divina Commedia – Inferno, Cantica e Paradiso il 17 e 18 luglio, il Progetto Danza e Arti Visive frutto della collaborazione con la Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia (25 e 26 luglio) e infine il Convegno internazionale di studi dedicato a Salvatore Viganò "Ritorno a Viganò, dagli esordi veneziani alla fortuna europea" (26, 27 e 28 giugno);
  • Musica sinfonica proporrà due concerti dell’Orchestra del Teatro La Fenice nel Cortile di Palazzo Ducale (9 e 12 luglio);
  • Musica barocca presenterà due diversi programmi In stile spirituale e In stile da camera, contributo dell’Orchestra Barocca del Festival (30 giugno, 1, 2, 14 e 15 luglio);
  • Venezia e la Francia, il cui apice sarà rappresentato dalla performance teatrale Hôtel Europe, una sorta di monologo sull’Europa, i suoi valori e il suo futuro, in scena l’11 luglio al Teatro La Fenice. Saranno inoltre organizzati concerti dell’Ensemble Oktoechos, dei Solisti della Cappella Marciana (25 luglio), dei Solisti Veneti (4 luglio), dei Virtuosi italiani, di Ulisse Trabacchin e Piergiuseppe Doldi, organo e tromba, dei giovani pianisti vincitori del Premio Venezia e del mezzosoprano Monica Bacelli;
  • Vivaldi Millennium, anche quest'anno prevederà concerti di diversi ensemble e formazioni corali specializzati in repertori di Antonio Vivaldi e la musica veneziana del Settecento;
  • Musica contemporanea, oltre alla consueta Maratona contemporanea (11 luglio) che prevede 40 prime assolute di compositori veneziani e francesi, appositamente commissionate dalla Fondazione Teatro La Fenice, propone cinque appuntamenti: due concerti dell’Ex Novo Ensemble, uno dell’Orchestra Filarmonica di Bacau, uno dedicato alla prima esecuzione assoluta dei Nove canti veneziani per mezzosoprano e quartetto d’archi (2013) del compositore austriaco Wolfgang Florey su testi di Riccardo Held, e uno del pianista Jakub Tchorzewski, del violinista Dejian Bogdanovic e del flautista Carlo Tamponi.

Omaggio speciale sarà riservato al compositore e cantante veneziano Pino Donaggio a cui sarà dedicata un'intera serata (3 luglio) e il tutto verrà completato da un concerto di Paolo Conte organizzato in collaborazione con Veneto Jazz e un recital di Peppe Barra.

Il Teatro La Fenice offre ai residenti nel Comune ingressi scontati a tutti gli spettacoli gestiti direttamente dal Teatro.

Leggi anche