Venipedia®

Evento culturale
da Gio 11/06/2015 a Gio 25/06/2015
Fondazione Querini Stampalia

E' pronta a partire la nuova edizione di "Leggere in giardino”, la kermesse culturale rivolta ad un pubblico adulto. Un'occasione unica per godere in prima persona della meravigliosa creazione del famoso architetto veneziano.

Il giardino della Fondazione Querini Stampalia, fantastica realizzazione del designer veneziano Carlo Scarpa, apre le porte per accogliere — per la quarta volta — due incontri di lettura per adulti curati dall'attrice, regista e lettrice veneziana Margherita Stevanato.  

Il tema di quest'anno riprende l'elemento conduttore del giardino — “acqua/acquae” — che sgorga da una piccola fonte nella corte, si distende in una vasca a forma quadrata rivestita di rame, continua il suo corso lungo percorsi tortuosi, si trasforma in canaletto fino a confluire in un una pregiata vera da pozzo.

Questo gioiello senza tempo, che perfettamente unisce l'antica architettura con la modernità, sarà in grado di coinvolgere l'ascoltatore all'interno delle letture proposte, che si snoderanno in due giovedì di giugno:

  • 11 giugno 2015, alle ore 18:30: “Lambendo l'acqua(racconti quasi liquidi) racconta il forte legame che lega l'acqua all'uomo, alle sue origini, al suo Io più profondo. Saranno letti racconti che parlano d’acqua e di ciò che la definisce, la limita, la raccoglie, ne è forma e negazione: ninfe, pescatori, lavandaie, ponti, pesci e barche che cavalcano l’onda delle parole, che sempre parte e ritorna, nuova.
  • 25 giugno 2015, alle ore 18:30: “Con le radici a terra e i rami in acqua" è dedicato a Paolo Barbaro per ricordare, a un anno dalla scomparsa, uno scrittore le cui origini risiedono nella profonda campagna veneta, ma che è sempre vissuto a Venezia. Gran parte della sua produzione ha infatti come protagonista la terra dove è nato e la città che l’ha accolto bambino. Un viaggio tra le terre emerse della memoria.

L'entrata è libera — fino a esaurimento dei posti disponibili — su prenotazione tramite e-mail o telefonando allo 041 2711481. 

Leggi anche