Venipedia®

Evento culturale
Lun 06/10/2014
Sedi varie

Un ciclo di incontri informativi per celebrare il Centenario della Prima Guerra Mondiale. La Grande Guerra fu il primo conflitto che adoperò mezzi di comunicazione di massa e i media elettronici.

Per la celebrazione del primo conflitto mondiale, la Regione del Veneto ha istituito il Comitato Regionale Veneto per le Celebrazioni del Centenario della Grande Guerra con l’obiettivo principale di valorizzazione il patrimonio di testimonianze e memorie materiali e immateriali della Grande Guerra e garantire un’adeguata programmazione delle attività nel territorio regionale che possano congiungare la componente storico culturale con quella del turismo d’esperienza. 

La tematica sviscerata in questa iniziativa è legata all’utilizzo dei media elettronici (radio e cinema) e in generale dei mezzi di comunicazione di massa, essendo stata la Grande Guerra il primo conflitto ad averne fatto uso. Tali strumenti vennero sfruttati per molteplici scopi: propaganda, spionaggio, censura, documentazione, logistica e prodotti mediali dell’epoca. Quanto rimasto costituisce oggi un repertorio e un patrimono storico, documentaristico, artistico ed emotivo di straordinaria importanza culturale che dovrebbe trovare spazio in istituzioni, di cui le mediateche ne rappresentano un'ottima collocazione, non tanto per essere conservato ma per essere fruito e conosciuto dal pubblico. 

Questo ciclo di conferenze, organizzato dalla Mediateca della Regione del Veneto in collaborazione con l’Università di Padova, vuole proprio avvicinare le persone a questi temi e portarli a conoscenza di materiali unici e di particolare rilevanza ma che spesso restano chiusi negli archivi a prendere la polvere.

Il ciclo di incontri prenderà avvio il 6 ottobre 2014 a Mestre nella sede della Mediateca regionale per poi continuare in 12 località venete tra ottobre e novembre.

In particolare, nel territorio veneziano e limitrofi saranno preposte le seguenti incontri:

Segnaliamo anche il ciclo di conferenze organizzate dalla biblioteca civica di Jesolo.
 

Leggi anche