Venipedia®

Conferenza
da Gio 10/12/2015 a Sab 12/12/2015
Studium Generale Marcianum
Ingresso gratuito

Quattro mezze giornate di convegno e una visita guidata per conoscere da vicino la Basilica di San Pietro di Castello, sede del Patriarcato veneziano fino al 1807. 

La chiesa di San Pietro nel sestiere di Castello sorge nell'antica isola di Olivolo, estrema periferia della città lagunare, in quello che fu il primo insediamento abitativo e il primo centro religioso, politico e commerciale della città; a livello episcopale, il complesso era composto da cattedrale, palazzo vescovile e residenze per i canonici.

Quando questo luogo, nel 1451, venne scelto quale sede del Patriarcato di Venezia, furono numerosi i cambiamenti all'intera area, e il complesso venne completamente ricostruito per mano di importanti architetti quali Mauro CodussiAndrea Palladio, Francesco SmeraldiGerolamo Grappiglia e Baldassarre Loghena.

Le giornate di studio, ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili, a cura di Michel Hochmann, Gianmario Guidarelli, Fabio Tonizzi, indagano i mutamenti subiti dal luogo di culto nel momento della sua trasformazione da episcopato di Castello a patriarcato di Venezia, concentrando l'attenzione sui primi patriarchi e in particolare su Lorenzo Giustiniani

L'argomento del pomeriggio di giovedì 10 dicembre 2015 si soffermerà sull'anno 1451, quando San Pietro di Castello da sede episcopale diventa patriarcale facendo anche una panoramica dei complessi episcopali europei di XII secolo in rapporto con il palazzo medievale di Venezia. La giornata di venerdì 11 dicembre 2015, invece, inizierà la mattina affrontando la trasformazione fisica della sede patriarcale, le modificazioni esterne e interne della Basilica mentre il pomeriggio si conoscerà alla figura di Lorenzo Giustiniani, il primo Patriarca di Venezia, particolarmente sensibile alle problematiche politiche veneziane e mediatore delle trattative che portarono, nel 1454, alla pace di Lodi. Lorenzo Giustiniani rappresentò un tassello importante nella storia della chiesa veneziana, in particolare del XV secolo, e parte attiva delle vicende veneziane tra XVI e XVII secolo; il suo operato, lo conferma il processo di canonizzazione e il successivo culto del Santo, illuminò i rapporti tra chiesa e stato. La mattinata del 12 dicembre 2015 tratterà il XVII secolo, l'arredo della nuova chiesa e il culto di San Lorenzo Giustiniani; il pomeriggio, su prenotazione, si potrà visitare la Chiesa accompagnati dagli studenti del CdL in Beni Culturali dell’ISSR “San Lorenzo Giustiniani”.

Ti potrebbe interessare anche... (beta)

Pubblicato: Martedì, 08 Dicembre 2015 — Aggiornato: Martedì, 08 Dicembre 2015