Venipedia®

Conferenza
da Gio 16/10/2014 a Gio 27/11/2014
Palazzo Querini Stampalia

Un ciclo di conferenze per approfondire l’attualità della lezione del grande architetto veneziano. Quattro incontri collaterali alla mostra "nel segno di Carlo Scarpa" che espone gli schizzi e i disegni dell'intervento di ristrutturazione a Palazzo Querini Stampalia eseguito dal grande maestro.  

Carlo Scarpa fu la mente geniale che, con le sue opere nella sede della Fondazione Querini Stampalia, riuscì a fondere in modo armonioso elementi antichi ed elementi moderni, trasformando il punto debole del Palazzo Querini Stampalia, l'acqua alta che da sempre penetra nell'edificio, nel suo punto di forza. Il suo lavoro di ristrutturazione si basò sul gioco di colori e di luce tra uno dei principali problemi di Venezia e i materiali decorativi già presenti nella sede.

L'esposizione "nel segno di Carlo Scarpa" racconta il rapporto fra il maestro veneziano e gli architetti e gli artisti contemporanei che hanno interpretato gli spazi da lui realizzati. In concomitanza con l'ultimo mese di apertura della mostra, la Fondazione Querini Stampalia ripercorre la lezione del maestro e propone un ciclo di quattro incontri sull’attualità di quell’esperienza creativa con gli architetti che ne sono stati partecipi e l’hanno fatta propria, oltre che con gli studenti della Scuola di dottorato dell’Università Iuav di Venezia, che con la sua eredità si mettono alla prova. 

Questo il programma delle conferenze a entrata libera e gratuita, fino ad esaurimento posti:

  • 16 ottobre 2014, ore 18:00 
    Valeriano Pastor eMaura Manzelle 
    Titolo "nel segno di Carlo Scarpa...?"
    Un incontro che analizzerà, in chiave interrogativa, le vie della progettualità di Scarpa: forme, forma, formatività, estetica, etica e altro ancora; 
     
  • 30 ottobre 2014, ore 18:00 
    Mario Botta
    eMario Gemin 
    Titolo: "Mario Botta e la Querini Stampalia. Un percorso progettuale nel territorio della memoria"
    Botta suggella il suo lavoro ventennale all’interno di Palazzo Querini Stampalia e coglie l'occasione per confrontare il magistrale intervento di Carlo Scarpa per la Fondazione con la complessità di operare all’interno della città storica;
     
  • 13 novembre 2014, ore 18:00
    Renata Codello 
    Titolo: "Antico e contemporaneo possono convivere a Venezia?
    La coesistenza tra gli elementi architettoni e decorativi antichi e quelli moderni è sempre stata una sfida importante per architetti e artisti, in particolare in una città storica e importante come Venezia. Un'occasione di studio e di discussione per analizzare i significativi passi avanti degli ultimi anni e le difficoltà ancora da superare;​
     
  • 27 novembre 2014, ore 18:00
    Silvia Bertolone, Vito Ciringione, Lorenzo Mingardi, Alessandra Rampazzo​
    Scuola di dottorato, Università Iuav di Venezia
    Titolo: "Fra Storia e Progetto. Quale futuro per la professione?"
    Momento di confronto tra l'opera eseguita da Carlo Scarpa, precedente e concomitante alla sua attività di docente presso lo Iuav di Venezia, e l'attività professionale oggi, con un occhio particolare nei confronti della sostenibilità e della committenza, quali temi cardine del fare architettura oggi.

Ti potrebbe interessare anche... (beta)

Pubblicato: Martedì, 14 Ottobre 2014 — Aggiornato: Martedì, 14 Ottobre 2014