Venipedia®

Evento culturale
Dom 26/01/2020
Museo di Palazzo Grimani
Info ingresso non disponibile

In occasione della Giornata della Memoria 2020 e del ventesimo anniversario della morte dello scrittore ebreo Giorgio Bassani, il Museo di Palazzo Grimani è lieto di invitarVi al seguente appuntamento:

Domenica 26 gennaio dalle ore 17 alle 18:30

Pomeriggio di letture

Il giardino dei Finzi-Contini: un dialogo con la Shoah veneziana

L’incontro è stato ideato per offrire l’opportunità di approfondire la conoscenza del capolavoro di Giorgio Bassani Il giardino dei Finzi-Contini, portato all’attenzione del grande pubblico dall’omonimo film di Vittorio De Sica (1970).

L’autore risponde al trauma dell’esclusione e distruzione dell’Olocausto con un romanzo della “memoria” che mira a ricostruire un passato che non voleva vedere cancellato. L’opera finisce così per unire le peripezie del giovane io narrante innamorato dell’irraggiungibile Micol con il divenire della storia, pronta a sconvolgere inesorabilmente un mondo sereno e spensierato, metaforicamente rappresentato dal rigoglioso e sicuro giardino dei Finzi-Contini in cui il protagonista viene accolto in seguito alla promulgazione delle leggi razziali del 1938.

Per rendere più vicino e concreto il ricordo dell’assurda violenza della Shoah, in base ad assonanze tematiche, brevi passi tratti dall’opera di Bassani verranno affiancati all’interpretazione di testimonianze che ricostruiscono le drammatiche vicende dei sopravvissuti veneziani dai primi anni di persecuzione e guerra fino al traumatico ritorno alla vita.

Legge Carlotta Ballarin.

Intermezzi musicali a cura della SMAV Scuola di Musica Antica Venezia.

Ingresso gratuito con posti limitati

Giorgio Bassani nasce a Bologna nel 1916 in una famiglia dell’alta borghesia ebraica e cresce a Ferrara, città che diventerà l’ambientazione prediletta delle sue opere.Conseguita la laurea in Lettere nel 1939, decide di unirsi alla resistenza partigiana, scelta che gli costerà la reclusione in carcere per alcuni mesi. Terminata la guerra si trasferisce a Roma dove si dedica in maniera assidua all’attività letteraria lavorando sia come scrittore che come editore.

Nel 1955 fonda l’associazione Italia Nostra per salvaguardare il patrimonio artistico, culturale e naturale italiano, di cui diventa presidente dal 1965 fino al 1980. Muore nel 2000 a Roma dopo una lunga e travagliata malattia.

Oltre a Il giardino dei Finzi Contini, degne di nota sono Le cinque storie ferraresi, racconti volti alla raffigurazione della vita ferrarese, e Gli occhiali d’oro dove l’omosessualità viene affrontata come causa di emarginazione sociale.

La prenotazione è obbligatoria 

al numero 0412411507 o per email a [email protected]

Museo di Palazzo Grimani - Polo Museale del Veneto
Castello 4858 - Ruga Giuffa (Campo S. Maria Formosa)
30122 Venezia
Tel.: 041 24 11 507
[email protected]
www.polomusealeveneto.beniculturali.it/musei/museo-di-palazzo-grimani
seguici su:
www.facebook.com/palazzogrimani
www.twitter.com/palazzogrimani
www.instagram.com/museopalazzogrimani

Leggi anche