Venipedia®

Esposizione
da Sab 12/04/2014 a Ven 25/04/2014
Centro Polifunzionale G.Pascoli - Campalto

Venezia vista a filo d'acqua, non solo centro storico, non solo isole conosciute. Così con l'occhio di Selina e Stefano, già conosciuti per le loro varie iniziative nel territorio, in questa mostra si potrà conoscere Venezia e la sua laguna da una prospettiva diversa, inusuale e affascinante. Si inaugura il 12 aprile 2014 alle ore 18:00, e sarà disponibile fino al 25 aprile 2014.

Una mostra che arriva dopo molte iniziative di Stefano e Selina, due persone appassionate della laguna di Venezia, della sua tutela e della sua salvaguardia, di kayak e di fotografia, una miscela esplosiva che ne ha dato il frutto in immagini suggestive e di sicuro impatto.

Li abbiamo già conosciuti nel nostro Viaggio al centro della laguna veneziana e nella loro impresa di esplorazione del Marzenego, molti altri li conosceranno anche attraverso il gruppo da loro fondato “I luoghi meno noti di Venezia e della sua Laguna”, coinvolgendo più di 10.000 persone. Per chi ancora non li conosce, c'è una comoda intervista a disposizione su Venipedia TV.

Le immagini proposte avranno come soggetti Venezia e la sua Laguna visti ad altezza kayak.

Muovendosi a filo d'acqua, cavalcando il moto ondoso, zigzagando tra i ghebi, scivolando sotto i ponti, sfidando le correnti e cercando la giusta inquadratura dell'orizzonte, Selina e Stefano hanno saputo realizzare immagini di incredibile bellezza. Scorci, particolari e panorami immortalati velocemente, in equilibrio precario, che paiono invece scatti studiati ad arte per i colori, l’inquadratura, la prospettiva e la cura che esprimono. Immagini in grado di comunicare emozioni, finestre aperte sull’umore della Laguna che, come gli uomini, muta e si tinge oggi di soleggiati orizzonti e domani di buie prospettive.

La passione per la natura, il rispetto verso i luoghi visitati, la sensibilità per l’ambiente dei due autori si percepisce in tutte le opere ed è frutto di anni di collaborazioni con associazioni ambientaliste ed enti territoriali dediti alla tutela del patrimonio naturale e storico.

“A filo d’acqua” è il secondo appuntamento con l’arte curato dall’Associazione Culturale Blog Territori e Paradossi nell’ambito del progetto CampArte. L’esposizione si propone di dare ai visitatori spunti di riflessione che spaziano da un apprezzamento meramente estetico delle immagini esposte, ad una considerazione sulle bellezze alternative ai percorsi turistici più battuti, senza tralasciare un obiettivo didattico pensato non solo per i più piccoli, ma anche per gli adulti che vogliono approfondire la conoscenza del territorio in cui vivono.

Orari di apertura:
Dal lun al sab dalle 17.30 alle 19.30
Domenica dalle 10.00 alle 12.30
Chiuso lun. 21/04 (Pasquetta)

Naturalmente questa iniziativa piace a Venipedia® Sostenibile.

Galleria immagini

Leggi anche