Venipedia®

Evento culturale
Dom 06/07/2014
Pescherie di Rialto

L’artigianato autentico fatto di cultura, storia e tradizione pone i riflettori su uno dei mestieri veneziani in auge alla fine dell'Ottocento e riservato al genere femminile: l'infilzaperle, dal dialetto veneziano impirar, la particolare professione legata alla produzione di collane e monili di perle. 

Tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento, prevalentemente nei sestieri popolari di Castello e Cannaregio ma anche nell’isola della Giudecca, non era insolito notare donne, spesso in gruppo, intente a impirar perle fuori dagli usci di casa, tutte con la stessa pettinatura, il cocòn, cioè chignon, raccolto sulla nuca, con in grembo le loro ceste di perline, divise per colori e dimensioni, riempiendo le calli veneziane del loro chiacchierare e cantare. 

Il lavoro a cottimo della impiraressa consisteva nell’infilare piccole perle di vetro, dette conterie, usando specifici aghi tenuti in mano a ventaglio nella sessola per poi formare i mazzi. L'attività veniva svolta esclusivamente dal gentil sesso in quanto, essendo un compito molto delicato e di precisione, se si considerano le ridotte dimensioni della conteria, era adatto alla manualità femminile. Le perle venivano infilate per conto della Società Veneziana per le Industrie delle Conterie che realizzavano collane, bracciali, spille ed altri splendidi ornamenti

Per omaggiare queste donne veneziane che effettuavano questo antico e originale mestiere ormai quasi in estinzione, viene organizzato, da ormai sei anni, una festa delle “impiraresse”, per far conoscere, valorizzare e tutelare una delle tipicità della città lagunare.

Quest'anno, per la prima volta, la festa verrà svolta alle Pescherie di Rialto, domenica 6 luglio alle ore 18:00 e verrà dato spazio anche ai "venessiani da-vero”, cioè a quegli artigiani che in qualche modo hanno a che fare con il vetro. Saranno presenti: le impiraresse da fin, da fiori e da frange, un fenestrer, una mosaicista, un incisore, una decoratrice e dei supialume. Ognuno di loro porterà i loro attrezzi del mestiere e daranno dimostrazione della propria arte, mettendosi a disposizione del pubblico per eventuali spiegazioni e raccontare la loro storia. All'iniziativa, parteciperà anche il “Comitato per la tutela storica e culturale delle perle veneziane”. Infine, la serata proseguirà con una spiritosa sfilata e poi con un breve spettacolo della compagnia cale de le perlere

 

Ti potrebbe interessare anche... (beta)

Pubblicato: Sabato, 05 Luglio 2014 — Aggiornato: Sabato, 05 Luglio 2014