Venipedia®

Evento culturale
da Sab 12/12/2015 a Dom 10/01/2016
Collezione Peggy Guggenheim
Ingresso gratuito

Alla Collezione Peggy Guggenheim, gli ultimi 4 appuntamenti, due per adulti e due per bambini, per conoscere i percorsi tattili, innovativi e sperimentali, dedicati al pubblico con disabilità visive. Un gesto di umanità e sensibilità da tenere a mente e replicare.

Tra ottobre 2015 e gennaio 2016, la Collezione Peggy Guggenheim ha avviato un progetto in fase di sperimentazione, educativo e solidale, per offrire al pubblico con disabilità visive la possibilità di accedere al Museo e poter partecipare a visite guidate e laboratori tattili. L'iniziativa, che ha previsto una fase preparatoria dedicata alla formazione dello staff della Collezione, ha lo scopo di promuovere il ruolo sociale ed educativo del museo come luogo di incontro e inclusione oltre che dare un forte segnale del processo di sensibilizzazione in atto, finalizzato alla conoscenza attraverso il tatto.

Grazie a questa manifestazione, realizzata in collaborazione con l'Istituto Ciechi di Milano, i visitatori ipovedenti e non vedenti hanno l'occasione di accedere a 8 attività educative collaterali all'esposizione Vasudeo Santu Gaitonde. Pittura come processo, pittura come vita. Dopo gli appunti di ottobre e novembre 2015 (31 ottobre e 1, 14 e 15 novembre), queste le date in programma:

  • i sabati 12 dicembre 2015 e 9 gennaio 2016, per adulti - 3 visite guidate e 3 laboratori:
    Alle ore 14, alle ore 14.45 e alle ore 15.30, visita tattile della durata di 45 minuti.
    Alle ore 14.45, alle ore 15.30 e alle ore 16.15, laboratorio esperienziale con l'argilla.
  • le domeniche 13 dicembre 2015 e 10 gennaio 2016, per bambini dai 6 ai 12 anni:
    Laboratorio esperienziale con l'argilla, dalle ore 15:00 alle ore 17:00.

La visita tattile è sostenuta da Valeria Bottalico, ricercatrice e formatrice nell'ambito dell'accessibilità museale e nel settore della mediazione e della fruizione del patrimonio culturale per un pubblico di persone non vedenti e ipovedenti in chiave inclusiva mentre il laboratorio con l'argilla è condotto dallo scultore non vedente Felice Tagliaferri, conosciuto a livello internazionale e fondatore della Chiesa dell'Arte, scuola di arti plastiche.

Delle 5 opere oggetto del percorso tattile, alcune di queste sono state riprodotte per poter essere usufruite dai partecipanti e per ognuna è stata predisposta anche una scheda in formato Braille, una in carattere grafico facilmente leggibile anche dagli ipovedenti e sono stati prodotti dei file audio scaricabili on line. L'Istituto Ciechi di Milano ha eseguito la riproduzione in rilievo delle due opere della collezione permanente oltre ad aver prestato la consulenza per la creazione della pagina web accessibile ed eseguito la trascrizione in Braille delle opere selezionate. Sono state scelte le seguenti opere di famosi autori internazionale: Ritratto di Frau P nel Sud, dipinto nel 1924, di Paul Klee; Verso l’alto, dipinto nel 1929, di Vasily Kandinsky; Giovane donna a forma di fiore, scultura realizzata nel 1944 e fusa in bronzo nel 1957, di Max Ernst e due creazioni senza titolo di Vasudeo Santu Gaitonde.

Al termine di ogni appuntamento ai partecipanti verrà richiesta la compilazione di un questionario che aiuterà a raccogliere i dati della sperimentazione e a costituire il dibattito attorno alle nuove riflessioni legate all'arte e alle innovative possibilità di fruizione. L'accesso agli eventi richiede la prenotazione obbligatoria allo 041 2405 401 e allo 041 2405 444.

Ti potrebbe interessare anche... (beta)

Pubblicato: Giovedì, 10 Dicembre 2015 — Aggiornato: Giovedì, 10 Dicembre 2015