Venipedia®

Esposizione
da Sab 11/10/2014 a Dom 11/01/2015
Gallerie dell'Accademia

110 disegni artistici e d'architettura originali realizzati dai più grandi artisti dell'epoca. Poco meno di un mese a disposizione per visitare la mostra inedita nelle sale delle Gallerie dell'Accademia.

La mostra, finalizzata alla valorizzazione del fondo grafico del Gabinetto dei Disegni e Stampe delle Gallerie stessa, espone 110 disegni spesso inediti e realizzati, tra l’Ottocento e il Novecento, dai più famosi maestri d'arte e di architettura.

Per quanto concerne il 1800, saranno visibili disegni di artisti quali Francesco Hayez, Andrea Appiani, Giuseppe Bossi, Cosroe Dusi, Vincenzo Camuccini, Pelagio Pelagi e William Joung Ottley, e 30 studi inediti di architettura, di piante, prospetti, facciate, spaccati di edifici religiosi e civili progettati dall’architetto bergamasco Giacomo Quarenghi. Il '900, invece, sarà caratterizzato da 10 disegni inediti di artisti del calibro di Emilio Vedova, Giovanni Previati, Giuseppe Santomaso, Armand Rassenfosse e 16 eliocopie dell’architetto veneziano Carlo Scarpa

La maggioranza dei lavori visibili durante la mostra non sono mai stati esposti al pubblico ma conservati al buio assoluto, all’interno di particolari caveaux climatizzati e blindati e restaurati per l’occasione. L'opportunità di tale esposizione è legata all'operazione di catalogazione scientifica del fondo dei disegni avviata nel 1982. 

La mostra è promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e dalla Soprintendenza speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo museale della città di Venezia e dei comuni della Gronda lagunare in concomitanza con il Semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea. L’esposizione rientra nel programma delle Iniziative istituzionali del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo in occasione della Biennale di Venezia 2014 promosso dal Servizio architettura e arte contemporanee della PaBAAC – Direzione generale per il paesaggio le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee.

Leggi anche