Venipedia®

Evento culturale
Lun 04/03/2019
Biblioteca Nazionale Marciana
Ingresso gratuito
Inserito da Biblioteca Nazionale Marciana

Lunedì 4 marzo, alle ore 17, si terrà il quarto  incontro del ciclo 2019 organizzato dalla Biblioteca Nazionale Marciana per l’Anno Bessarioneo, destinato a celebrare il 550° anniversario della donazione a San Marco, vale a dire alla Repubblica Veneta, della preziosa raccolta libraria del cardinale Bessarione, primo fondamentale nucleo della Biblioteca Marciana. Valeria Poletto (Gallerie dell'Accademia di Venezia) terrà una conferenza dal titolo: La stauroteca del cardinale Bessarione: storia di un manufatto straordinario attraverso i secoli.  Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili  dal n. 13/a di Piazzetta San Marco, Venezia (Libreria Sansoviniana, sede storica della Biblioteca).

Per l’occasione, dalle ore 16 alle 17 sarà possibile visitare gratuitamente la mostra “Gli ultimi giorni di Bisanzio. Splendore e declino di un impero”, con ingresso da Piazzetta San Marco 13/a.

La stauroteca del cardinale Bessarione è un'opera di eccezionale valore per la natura dei materiali che la compongono e per la storia che l'ha contraddistinta. Passata di mano in mano, dalla famiglia imperiale bizantina fino alle Gallerie dell'Accademia dove oggi è conservata, la preziosa oreficeria porta in sé oltre ai segni del tempo, anche giustapposizioni e modifiche che ne hanno in parte alterato la struttura e l'aspetto fisico. Tra il 2010 e il 2013, la stauroteca è stata sottoposta a un restauro delicatissimo e complesso, condotto dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze in sinergia con i laboratori dell’allora Soprintendenza speciale per il Polo museale di Venezia. L'intervento conservativo ha permesso di raccogliere dati importanti per meglio comprendere la genesi dell’opera e per chiarire la sua vicenda secolare. La grande quantità di informazioni raccolte ha trovato un momento di significativo approfondimento nelle giornate di studio svoltesi nell’ottobre del 2013, in quell’occasione specialisti di diverse discipline si sono confrontati sull’analisi degli aspetti tecnici, storici, artistici, epigrafici e documentari, offrendo chiavi di lettura illuminanti rispetto a una precedente tradizione storiografica talvolta confusa e contraddittoria.

Valeria Poletto è funzionaria Storica dell'Arte presso le Gallerie dell'Accademia di Venezia dove ricopre gli incarichi di responsabile del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe e di curatrice delle collezioni medievali del museo. Tra il 2010 e il 2013 ha coordinato il progetto di ricerca e restauro della stauroteca del Cardinale Bessarione e ne ha curato, assieme a Holger Klein e Peter Schreiner, gli atti delle Giornate internazionali di Studio La stauroteca di Bessarione: restauro, provenienza, ambito culturale tra Costantinopoli e Venezia,  realizzate in collaborazione tra le Gallerie dell’Accademia di Venezia, l'Istituto Ellenico di studi bizantini e post bizantini, l'Istituto Veneto di Scienze Lettere ed arti  e il  Centro Tedesco di Studi Veneziani. Tra le attività più recenti si ricordano, inoltre, l'organizzazione e la curatela delle mostre ll Paradiso riconquistato. Trame d’oro e colore nella pittura di Michele Giambono, Venezia, Gallerie dell’Accademia 16 dicembre 2016 – 17 aprile 2017 e Giacomo Quarenghi. Progetti architettonici, Venezia, Gallerie dell'Accademia 2 marzo – 17 giugno 2018.

Ti potrebbe interessare anche... (beta)

Pubblicato: Lunedì, 04 Febbraio 2019 — Aggiornato: Lunedì, 04 Febbraio 2019