Venipedia®

Interesse pubblico
Dom 28/09/2014
Sedi varie

Domenica 28 settembre 2014 cittadini, studenti, bambini e tutti coloro che amano Venezia si ritroveranno in Campo dei Frari per dare il loro contributo e combattere l'imbruttimento della città, coordinati da un'associazione attiva in laguna da diversi anni. 

Cleaning day è l'iniziativa nazionale che coinvolge numerose città italiane ed è finalizzata a ripulire le città dai graffiti e dalle scritte che deturpano monumenti, case, muri pubblici, saracinesche ed edifici in genere.

Venezia anche quest'abbi partecipa alla manifestazione di pubblico interesse agendo su più fronti, con la partecipazione di numerose associazioni e istituzioni attive sul territorio; il punto di partenza per i partecipanti è Campo dei Frari, a partire dalle ore 10:00.

Per ogni settore di incidenza, l’Associazione proponente Masegni & Nizioleti ONLUS organizza i gruppi e le associazioni che collaboreranno all'evento, suddividendo i fronti di azione nei vari ambiti: 

  • pulizia della parete in Campo dei Frari dalle scritte che la imbrattano (Unione degli Universitari Venezia, Rete degli Studenti Medi Venezia-Mestre e Associazione Cerchidonda dei Frari e Colorificio San Marco quale sponsor e fornitore gratuito delle vernici);
  • pulizia dei masegni dagli escrementi dei cani (gruppo Zerocacca);
  • rimozione dei lucchetti ricomparsi dopo l’ultima pulizia nel Ponte dell’Accademia (Quo Libero e Unlock your love);
  • rimozione dei lucchetti dai ponti minori (gruppo WSanMarco);
  • sistemazione del ponte di Rialto (Venessia.com assieme agli esercenti presenti nella zona);
  • pulizia dei canali, in particolare rio di Cannaregio, Canal Grande e altri rii interni (Polisportiva Venexiana con caorline, Remiera Cannaregio con mascarete, Associazione Arzanà e volontari in kayak del Gruppo 25 Aprile);
  • pulizia delle isole, in particolare San Giacomo in Paludo (gruppo Puliamo i Canali di Venezia! e ONLUS V.A.S.), Poveglia (Associazione PovegliaxTutti), Campalto (IsolAttiva), del rio che attraversa Torcello (Associazione Remiera Tre Archi) e La Certosa (Legambiente).

La manifestazione vede la partecipazione corale e condivisa di numerosi soggetti che operano nel territorio per la città, per ridurre il suo degrado e per dare un importante segnale della presenza di una comunità vivace e pronta ad intervenire in aiuto di Venezia, perchè essa possa tornare ad essere più a misura di abitante residente che di turista.

Leggi anche